IL bilancio economico dell’Inps è in rosso!

L’Inps ha dichiarato che contrariamente a quanto era stato prospettato  nel bilancio economico , il risultato dell’esercizio è in rosso  , un negativo di 6.279milioni rispetto ai 6.152 del  preventivo, che equivale ad un patrimonio netto di 7.990 milioni rispetto ai 7.863 milioni originari, che erano già negativo nell’anno 2016.

 L’aumento più significativo è registrato per le gestioni dei dipendenti pubblici m in relazione ai previsti rinnovi contrattuali e alle nuove assunzioni . Ancora in aumento le uscite per prestazioni pensionistiche  con 1586 milioni in più rispetto  alle previsioni .

Il sostegno complessivo dello Stato è pari a 113344 milioni, ripartiti in trasferimenti di parte corrente m in conto capitale per anticipo di bilancio, includendo i finanziamenti della spesa per invalidi civili.

Previous Assisi: "Con il cuore, nel nome di Francesco",una serata di beneficenza per sostenere i più sofferenti.
Next Seggiolino salva bimbi: Una proposta di legge ferma in Parlamento da 2 anni! Dove è finita?

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Tito Boeri: “Le pensioni italiane pagate all’estero sono poco più di un miliardo!” Grande uscita per lo Stato Italiano

Le pensioni pagate all’estero dall’Inps nel 2016, in circa 160 Paesi, sia in regime di totalizzazione internazionale, sia in regime italiano, sono 373.265 per un importo complessivo di poco superiore

Economia e Welfare

Diamo un calcio all’indifferenza nella Casa di Reclusione di Aversa.

Oggi, nella Casa di Reclusione di Aversa è stato ospitato l’evento “Diamo un calcio all’indifferenza”, iniziativa organizzata dal Garante Campano dei Detenuti, Samuele Ciambriello, e dalla Professoressa Mena Minafra del

Economia e Welfare

Sud Sudan, allarme delle Nazioni Unite per le violenze scoppiate tra le tribù

JUBA, il Sud Sudan ancora una volta attanagliato dalla morsa delle violenze, gli scontri sono si indirizzano tra una guerre tra comunità rivali, almeno in questa circostanza sembra che l’origine

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi