IL GENIO DI DAVID HOCKNEY OMAGGIATO NELLA LAGUNA DELLA SPLENDIDA VENEZIA

La Fondazione Musei Civici di Venezia presenta la prima mostra di pittura di David Hockney, tra i più famosi e amati artisti contemporanei. L’esposizione è intitolata ‘David Hockney 82 ritratti e 1 natura morta’ ed è curata da Edith Devaney, Curator of Contemporary Projects della Royal Academy of Arts di Londra. Dopo la tappa a Venezia sarà ospitata al Guggenheim Museum di Bilbao e al Los Angeles County Museum of Art. Inglese di nascita ma californiano d’adozione, Hockney è tra i più grandi artisti figurativi contemporanei.
Eseguiti tra il 2013 e il 2016, e considerati dall’artista un unico corpus di lavori, gli 82 ritratti esposti a Ca’Pesaro rendono ai visitatori una visione della vita di Hockney a Los Angeles, del suo complesso e bellissimo rapporto con il mondo artistico internazionale, con galleristi, critici, curatori, artisti, volti famosi.

Previous MESE DI LUGLIO: INIZIA LA CACCIA AI SALDI, NON SENZA QUALCHE CRISI
Next La diretta televisiva del concerto di Vasco Rossi delude i fan

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Torna l’evento che celebra la bionda che tutti amano, la Festa della Birra Peroni

Torna l’evento che celebra la bionda che tutti amano, ma pochi lo ammettono, quella – spiegano gli organizzatori dell’Associazione Monte Maggiore – che ci ha accompagnato nei migliori pranzi e aperitivi.

Cultura

L’Infinito di Leopardi: il manoscritto a Casalnuovo di Napoli

Da qualche ora è stata confermata la data di arrivo nella città di Casalnuovo di Napoli del manoscritto autografo della più celebre delle poesie italiane, ovvero “L’Infinito” di Giacomo Leopardi. L’autografo, di proprietà del Comune

Cultura

NATALE IN MUSICA AL TEATRO SAN FRANCESCO DI SCAFATI CON L’ESAMBLE ARTEMUS

Dopo il fantastico  debutto, lo scorso 11 novembre 2017 al Teatro San Francesco di Scafati, dove le colonne sonore dei film e i grandi classici del pop internazionale l’hanno diretta,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi