Il Governo in questo baccano punta a bloccare gli aumenti dell’Iva

Ora, l’unica mossa da fare e tutelare i conti pubblici dalle turbolenze della politica. Una sfida assai più complicata, cercare di bloccare i 23 miliardi di aumenti Iva già stabiliti per legge, che scatteranno dal primo gennaio se non si riuscirà a trovare misure alternative. Dopo che la Lega ha dato il colpo di grazia al governo con il M5s, si moltiplicano le ipotesi per scongiurare l’esercizio provvisorio e lasciare il Paese nel caos: da un anticipo della Manovra prima del voto a una legge di Bilancio in versione ridotta, limitata alle tabelle, elaborata da un governo tecnico chiamato a gestire la transizione. Molto dipenderà da quando si consumerà, in Parlamento, la crisi, e da quando verrà fissato l’appuntamento elettorale. Di certo un cambio di governo in piena sessione di bilancio non aiuterà la già difficile messa a punto della legge che fissa entrate e uscite per il prossimo anno. Se il nodo politicamente più sensibile è quello dell’Iva, di sicuro la fine dell’esecutivo gialloverde farebbe sfumare anche le promesse di taglio delle tasse, caro ai leghisti, o di riduzione del cuneo fiscale, promosso dal Movimento 5 Stelle.  Un nuovo governo che si formasse a ottobre-novembre avrebbe comunque poche settimane per scegliere quali spese tagliare o quali sconti fiscali cancellare per evitare che l’aliquota Iva ordinaria salga dal 22 al 25,2% e quella agevolata al 10% passi al 13%. Il lavoro, insomma, non è affatto concluso e proprio per questo sarebbe altrettanto complicato immaginare un anticipo della Manovra ad agosto, pure sollecitato in queste settimane da Matteo Salvini, o comunque prima che siano sciolte le Camere.

Previous Crisi e governo: verso le elezioni entro fine ottobre(il 13,il 20 o il 27), a meno che...
Next Papa Bergoglio: " Il sovranismo mi spaventa. Mai tralasciare il diritto piu' importante di tutti: quello alla vita"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Blatte, ratti e zanzare. Scoppia il caldo, arriva l’invasione ed i comuni che fanno?

Anche quest’anno, si sta ripetendo un fenomeno che ha uno strettissimo rapporto con il clima ed in particolare con il caldo: l’invasione urbana di scarafaggi, topi e zanzare. A ricordare

Economia e Welfare

Giulianello, inaugurato lo spazio giochi per bambini al parco “Verdeazzurro”

È stato inaugurato stamattina lo spazio giochi per bambini realizzato all’interno del parco comunale “Verdeazzurro”, a Giulianello, tra piazza della Fontanaccia e Via Don Silvestro Radicchi. Quest’opera di riqualificazione e

Economia e Welfare

Beneduce tra le prime regioni ad elaborare un testo organico sull’autismo

“La Campania e’ tra le prime regioni ad elaborare un testo sull’autismo”. “Ho presentato la proposta di legge a settembre del 2015 e in tutti questi mesi ho avuto modo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi