Il latte vegetale fa bene e le sue proprietà sono qualcosa di incredibilmente positivo

Gli svantaggi del latte vaccino sono risaputi. Nonostante sia (ancora) uno dei più consumati, i suoi effetti fanno si che molte persone cerchino alternative al latte vaccino. Ma che cos’è fondamentalmente un latte vegetale? Si tratta un prodotto non caseario ottenuto da ingredienti vegetali, appunto, come soia, avena, riso, farro e nocciola (perfino di pisello), addizionati con acqua e, in alcuni casi, vitamine e/o fibre. Nell’ultimo decennio si sono evoluti e arricchiti moltissimo a causa della grande richiesta di mercato. Il motivo? Sempre più persone sono affette da problemi di digestione e intolleranza al lattosio, il che ha spinto le aziende a creare delle alternative con la stessa funzione, ma proprietà differenti.  Molti si chiedono quale sia il miglior latte vegetale. Ce ne sono diversi, possiamo segnalare quelli che i medici ritengono più adeguati fra i vari tipi di latte vegetale.

Il latte di soia è uno dei più benefici e antichi, originario della Cina e diffuso in America e in Europa per tutto il diciannovesimo secolo. Il latte di soia di calorie ne ha 35-50 per ogni 100 ml quindi meno del latte vaccino (quindi non è vero che il latte di soia fa ingrassare).

Il latte di mandorla è indicato per i bambini in crescita e per le persone che hanno poca energia e hanno bisogno di un integratore alimentare. Il latte di mandorle per calorie non si differenzia molto da quello di soia. È uno dei più nutrienti e questi sono i vantaggi.

Il latte di avena è un’ottima bevanda per chi vuole prendersi cura di sé e perdere peso. Prenderlo al mattino è l’ideale per una dose di energia senza grassi.

 

Previous Legge sullo Sport, il Cio al Coni: "Cambi, o rischio sospensione del comitato olimpico"
Next Usa: La più grande operazione in 10 anni, arrestati 680 immigrati illegali.

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

D‘Amelio: Solidarietà e vicinanza a Gino Sorbillo

“Esprimo a nome del Consiglio regionale solidarietà e vicinanza a Gino Sorbillo, colpito dalla bomba che ha distrutto ieri notte la sua pizzeria storica in via dei Tribunali, nel cuore

Approfondimenti

Coronavirus: esiste un’immunità genetica?

Quante persone sono state colpite dal coronavirus in Italia? Per scoprirlo, gli esperti del Comitato tecnico scientifico della Protezione civile hanno deciso di avviare uno studio su un’indagine di sieroprevalenza nazionale, che

Approfondimenti

COZZOLINO(PD):”A NAPOLI, SUL TURISMO, BISOGNA CAMBIARE METODO, APPROCCIO E MENTALITÀ”

A Pietrarsa, il Governo ha scelto con gli Stati Generali del Turismo, di procedere all’elaborazione del nuovo PIano Strategico Nazionale per il Turismo attraverso il più ampio coinvolgimento degli stakeholder del settore,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi