IL MINISTRO ORLANDO:”NON MI PIACE LA SOLUZIONE AMBIGUA INDIVIDUATA, DI DIMISSIONI NON DIMISSIONI DI RENZI.”

 

di Andrea Orlando

Di fronte alla sconfitta più grave della storia della sinistra italiana del dopoguerra mi sarei aspettato una piena assunzione di responsabilità da parte di un segretario che, eletto con il 70% al congresso, ha potuto definire, in modo pressoché solitario, la linea politica, gli organigrammi e le candidature.
Invece siamo alla ormai consueta elencazione di alibi e all’individuazione di responsabilità esterne.
Da questo atteggiamento deriva la soluzione ambigua individuata, di dimissioni non dimissioni. Renzi, infatti, le annuncia ma le postdata e si riserva di renderle effettive soltanto dopo la conclusione della trattativa per la definizione degli assetti istituzionali e del nuovo governo.
Con l’annuncio delle dimissioni Renzi, inoltre, definisce la linea dei prossimi cruciali mesi e il percorso congressuale. Insomma, lo stesso gruppo dirigente che ci ha condotto alla sconfitta oggi si riserva il compito di affrontare, senza nessuna autocritica, questa travagliatissima fase per il PD e per il Paese.
Noi siamo, tanto quanto Renzi, contro i caminetti, ma anche contro i bunker.

Previous ANTIMAFIA, IL DIRETTORE DELLA DIA GIUSEPPE GOVERNALE IN VISITA ALLA SEZIONE OPERATIVA DI SALERNO
Next Berlusconi: Salvini si prende centrodestra e vede Berlusconi. Tensione in Fi. Azzurri,serve fase nuova. E si apre 'caccia' a responsabili

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

“UNA CITTA CHE SCRIVE” TOGLIE LA ZIZZANIA CHE OSCURA LA BELLEZZA. INTERESSANTE INIZIATIVA A CASALNUOVO DI NAPOLI

La prima notizia, la buona notizia è che un politico curi “Un’antologia”, scritti inediti per autore. Giovanni Nappi, presidente del consiglio comunale di Casalnuovo di Napoli, fa qualcosa di strano,

ultimissime

Universiadi, al via il restyling del Palaveliero Ospiterà le gare di Pallavolo Lavori finanziati dalla Regione Campania

Anche San Giorgio a Cremano si prepara ad accogliere le Universiadi, le Olimpiadi Universitarie tra i principali eventi sportivi a livello mondiale che vedrà coinvolti migliaia di studenti durante l’estate 2019. Il Palaveliero, la

ultimissime

NAPOLI, LO SPORT IN CAMPO CONTRO L’OMOFOBIA E LA TRANSFOBIA: “LE UNIVERSIADI COME PONTE VERSO IL FUTURO”

“Lo sport in campo contro l’omofobia e la transfobia: un ponte verso il futuro”, si terrà a Napoli, domani con il convegno promosso dall’Uisp insieme a Università Parthenope, Università Federico II di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi