Il Pinocchio di Garrone, la prima immagine ufficiale con Benigni

Barba lunga e bianca, capelli arruffati, uno sguardo triste e interrogativo, forse preoccupato, la maglia lisa: ecco Roberto Benigni trasformato in Geppetto nel nuovo Pinocchio che Matteo Garrone (dominatore ai David con Dogman) ha cominciato a girare il 18 marzo dal romanzo immortale di Carlo Collodi. Così appare nella prima foto ufficiale del film prodotto dalla società di Garrone, Archimede, con Rai Cinema e Le Pacte.

Le riprese tra Toscana, Lazio e Puglia proseguiranno per 11 settimane. Il cast vede Pinocchio interpretato dal piccolo Federico Ielapi e poi Gigi Proietti è Mangiafuoco, Rocco Papaleo il Gatto, mentre Massimo Ceccherini è la Volpe, la Fata adulta Matilda De Angelis.

Nella coproduzione italo-francese ci sono anche Recorded Picture Company, in associazione con Leone Film Group, con il contributo del MiBAC e di Eurimages, in associazione con Unipol Banca, con il sostegno di Regione Toscana – Toscana Promozione.

Previous Brexit :May si aggrappa a idea quarto voto su accordo
Next Congresso delle famiglie, Salvini a Verona. La protesta in piazza

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Al Teatro Sancarluccio di Napoli, va in scena “Io sono nato qui”, di e con Benedetto Casillo

Da giovedì 19 a domenica 29  novembre(giovedì-venerdì e sabato ore 21:00 e domenica ore 18:00), presso il Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, si terrà lo spettacolo “Io sono nato qui”

Cultura

LA SETTECENTESCA VILLA SIGNORINI DI ERCOLANO APRE ALLA SETTIMA EDIZIONE DI “PARETE BIANCA”

Primo appuntamento giovedì 9 novembre 2017 con la settima edizione di “Parete Bianca”, la kermesse dedicata all’arte e realizzata dall’associazione culturale Parole Alate, che promette tante novità, a partire dalla location:

Cultura

HALLOWEEN IMPAZZA, MA QUAL È LA VERA STORIA?

Halloween è da diversi anni popolare anche in Italia come da tempo nel nord Europa e dei paesi americani. Ma cosa significa e qual è l’origine di questa festa che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi