IL PRESIDENTE DE LUCA LANCIA IL PIANO PER IL LAVORO:” AD OTTOBRE TREMILA CAMPANI SARANNO AVVIATI AL MONDO DEL LAVORO.”

«Ad ottobre tremila campani potranno essere avviati al mondo di lavoro il che vuol dire che cambieremo la vita a tremila persone». Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, presenta così il Piano per il Lavoro della Regione Campania che è partito ufficialmente con la pubblicazione del bando, ieri sera. «In dodici ore alcune migliaia i candidati iscritti sulla piattaforma», dice De Luca che mette in chiaro l’obiettivo ultimo del Piano: «Diecimila unità operative nella Pubblica amministrazione».

Il termine ultimo per iscriversi è l'8 agosto; ci saranno le preselezioni, le prove scritte e ciò a cui si mira è concludere il concorso per fine settembre-inizio ottobre in modo da consentire ai 3mila campani di iniziare la loro esperienza lavorativa ad ottobre. Non ci sarà un limite di età per partecipare al concorso e sono ammessi sia i diplomati che i laureati. Ad oggi sono 282 gli enti che hanno aderito, 166 i comuni.

Le più diverse le aree dove saranno impiegati: da quella amministrativa ai sistemi informatici, fino al marketing e comunicazione. «Non sono profili generici – spiega De Luca a sindaci e sindacati – ma una esigenza reale. Questo piano nasce infatti da una indagine conoscitiva sui vuoti di organico che si sarebbero venuti a creare da qui a tre anni negli enti pubblici. L’Anci ci ha fornito questi dati e noi abbiamo fatto il miracolo. Stiamo ringiovanendo e qualificando la Pubblica amministrazione, un passo storico»

Previous Conferenza stampa di presentazione della rassegna "Vietri in Scena" 
Next Tornado in Grecia, morti Sei turisti.

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

CALCIOMERCATO NAPOLI: MERET AD UN PASSO! RINNOVA ALBIOL

Il Napoli ha ormai trovato l’erede di Pepe Reina ed il nuovo portiere che difenderà i pali della porta azzurra! Si tratta di  Alex Meret, portiere in forza all’Udinese  che ha

ultimissime

Chieste condanna per 14 imputati nel caso delle firma false del M5S. Gli indagati sono attivisti ed ex deputati regionali e nazionali dei 5 Stelle

La procura di Palermo ha chiesto la condanna a pene comprese tra un anno e 6 mesi e 2 anni e 3 mesi dei 14 tra attivisti e ex deputati

ultimissime

PAPA FRANCESCO AI GIOVANI :” RINUNCIARE AL MALE SIGNIFICA DIRE NO ! BISOGNA SAPER PERDONARE “

“Rinunciare al male significa dire ‘no’ alle tentazioni, al peccato, a satana. Più in concreto significa dire ‘no? a una cultura della morte, che si manifesta nella fuga dal reale

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi