il prossimo mercoledì in audizione antimafia per De Laurentiis, Lotito e Preziosi

Nella giornata di mercoledì tre presidenti di Serie A, ovvero Aurelio De Laurentiis (Napoli), Claudio Lotito (Lazio) e Enrico Preziosi (Genoa) dovranno presentarsi davanti all’antimafia nell’ambito dell’inchiesta su “Mafia e Sport”. I tre verranno ascoltati dalla commissione parlamentale antimafia presieduta da Rosy Bindi dalle ore 13.30 alle 15.30. Nelle scorse settimane la stessa presidente della commissione antimafia aveva ascoltato il presidente della Juventus Andrea Agnelli per quanto riguarda un “presunto” rapporto tra lui è la mafia calabrese. Alla base di questa indagine, anche i presidenti delle tre squadre italiane, secondo quando afferma il coordinatore antimafia Marco Di Lello, hanno avuto dei rapporti con le criminalità organizzate. L’ultimo esempio e quello dei giocatori del Napoli il quale più di una volta si sono fatti fotografare insieme a due fratelli imprenditori della movida di Napoli che poi sono stati arrestati dopo un’inchiesta della Procura di Napoli perché accusati di  estorsione e tentata estorsione. Per saperne di più su  questa vicenda bisognerà attente dopo il colloquio dei tre interessati con la presidente della comissione  dell’antimafia.

Previous Il Papa: l’acqua è vita, serve ripugnanza verso ciò che inquina
Next NAPOLI E POMPEI : GRANDI CANTIERI APERTI PER UNA STORIA INFINITA

L'autore

Può piacerti anche

Sport

Spogliatoio del san Paolo pronto. De Luca:” Improvvida la dichiarazione di Ancelotti.” De Laurentiis:”Io lo appoggio.” Controreplica del Governatore:”Ed allora ha sbagliato anche la società.”

“Non sporchiamo il miracolo che abbiamo fatto con i lavori al  san Paolo con la dichiarazione, come direbbe Fanfani, improvvida di Ancelotti, ora è tutto pronto“. Lo ha detto il

Sport

ITALIA-MACEDONIA , LE DICHIARAZIONI POST-GARA DI VENTURA :”DOBBIAMO RECUPERARE LA CONDIZIONE E CONQUISTARE QUELLO CHE MERITIAMO !”

“Se giochiamo come nella ripresa , non arriviamo ai Mondiali .Era impensabile portare a casa il risultato senza offendere e ci sta che al primo tiro prendi gol.Abbiamo perso lucidità

Sport

“Più Scherma meno schermi”, a Napoli il via

Più tempo in pedana, meno attaccamento al computer. Maggiore attenzione alla pratica sportiva, minori distrazioni con tablet e smartphone. Al via “Più Scherma meno schermi”, il progetto ideato dal Club

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi