IL VIDEOGIOCO KINECT, FAMOSO PER VIDEOGIOCARE ED USARE IL PC CON LE MANI LIBERE, VA IN PENSIONE

Kinect, il sistema di Microsoft per videogiocare e usare il pc “a mani libere” va in pensione, infatti la compagnia di Redmond ha confermato al sito FastCoDesign di averne fermato la produzione.

Introdotto per la console di videogiochi Xbox 360 nel 2010 Kinect ha avuto il merito di introdurre un’interfaccia simile a quella del film Minority Report, grazie a un sistema integrato di videocamera, sensori per audio, movimenti e per riconoscimento di volti e voci. La sua tecnologia sopravviverà: la rilevazione della profondità è sfruttata dagli HoloLens, i visori per la realtà aumentata di Microsoft.

Un pezzo di Kinect c’è nel riconoscimento dei volti dell’iPhone X prossimo alla prova di mercato. Infatti, il nuovo melafonino è una specie di Kinect in miniatura grazie a PrimeSense, società israeliana specializzata in sensori 3D acquistata da Apple. È la stessa che ha lavorato al Kinect.

Previous Campania, scossa di terremoto avvertite nelle zone di Salerno e a Campi Flegrei
Next Catalogna, Puigdemont sull'indipendenza se ne lava le mani : " Che decida il Parlamento!"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Touring Club Italiano, Legambiente, CoopCulture e MIBACT insieme per celebrare, da Roma a Brindisi, l’APPIA DAY

L’Appia Day sarà una grande festa che unirà Roma a Brindisi lungo l’asse viario dell’antica Appia. Definita la Regina Viarum, l’Appia, da sempre maglia fondamentale della rete di vie consolari

Approfondimenti

Macerata Summer Festival Presenta: percorsi di cibo, arte e cultura

Macerata Summer Festival presenta: percorsi di cibo, arte e cultura. Dal 13 al 15 Luglio prossimo, presso l’area mercato di Macerata Campania. Tre giorni all’insegna della musica, dalle 19.00 apertura

Approfondimenti

LE ANTICHE E SPLENDIDE VILLE DI CASTELLAMARE DI STABIA AMPLIFICANO LA GRANDE BELLEZZA DELLA CAMPANIA

Gli edifici di età romana pertinenti al sito di Stabiae ricadono nell’attuale territorio di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli e si sviluppano per più di un chilometro di lunghezza e quasi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi