IL VIDEOGIOCO KINECT, FAMOSO PER VIDEOGIOCARE ED USARE IL PC CON LE MANI LIBERE, VA IN PENSIONE

Kinect, il sistema di Microsoft per videogiocare e usare il pc “a mani libere” va in pensione, infatti la compagnia di Redmond ha confermato al sito FastCoDesign di averne fermato la produzione.

Introdotto per la console di videogiochi Xbox 360 nel 2010 Kinect ha avuto il merito di introdurre un’interfaccia simile a quella del film Minority Report, grazie a un sistema integrato di videocamera, sensori per audio, movimenti e per riconoscimento di volti e voci. La sua tecnologia sopravviverà: la rilevazione della profondità è sfruttata dagli HoloLens, i visori per la realtà aumentata di Microsoft.

Un pezzo di Kinect c’è nel riconoscimento dei volti dell’iPhone X prossimo alla prova di mercato. Infatti, il nuovo melafonino è una specie di Kinect in miniatura grazie a PrimeSense, società israeliana specializzata in sensori 3D acquistata da Apple. È la stessa che ha lavorato al Kinect.

Previous Campania, scossa di terremoto avvertite nelle zone di Salerno e a Campi Flegrei
Next Catalogna, Puigdemont sull'indipendenza se ne lava le mani : " Che decida il Parlamento!"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

INTERCETTAZIONI CESARO.L’INTERVENTO IN AULA DI ANNA ROSSOMANDO(Pd):”Le ragioni del NO alle intercettazioni.”

Grazie, Presidente. Colleghi, come è già stato detto, siamo di fronte a un vero e proprio caso di scuola. Parto, però, dalle ultime osservazioni per essere d’ausilio alla comprensione di

Approfondimenti

Google sfrutta l’intelligenza artificiale per andare a caccia dei nostri errori di grammatica.

Google sfrutta l’intelligenza artificiale per andare a caccia dei nostri errori di grammatica. La società ha infatti introdotto nell’applicazione Documenti i suggerimenti grammaticali. La novità, per ora riservata agli utenti

Approfondimenti

IL FIUME SEBETO TRA STORIA E LEGGENDA, PARTE SECONDA

Parte Seconda Nel 1799 un ufficiale russo, passando sul “Ponte della Maddalena”, ove “in illo tempore” scorreva il vecchio Sebeto, si meravigliò della grandezza del ponte medesimo, rispetto “alla pochissima

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi