IMU agevolata per chi affitta case a canone concordato

Siglato il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Cori e le associazioni sindacali degli inquilini e dei proprietari

Sgravio fiscale già da quest’anno. La dichiarazione IMU deve essere presentata all’Ufficio Tributi entro il 30 giugno. Prerequisiti fondamentali: contratto di locazione registrato e controfirmato dalle OO.SS. firmatarie dell’intesa, che rilasceranno contestuale attestazione di conformità.cori.jpg

Aliquota IMU ridotta del 25% per i locatori di Cori e Giulianello che cederanno in affitto immobili ad uso abitativo a canone concordato secondo il vigente Accordo Territoriale sindacale in materia. È quanto stabilito nel Protocollo d’Intesa siglato di recente dal Comune di Cori e dai sindacati maggiormente rappresentativi a livello locale, sia degli inquilini – SUNIA, SICET e UNIAT – che dei proprietari – APE Confedilizia, ASSPI e UPPI, di cui la Giunta municipale ha preso atto con delibera n. 14 del 04/02/2020.

L’Amministrazione comunale si impegna già da quest’anno ad applicare un’aliquota IMU agevolata del 7,95‰ (anziché 10,6‰) sulle case affittate a canone concordato. Per fruire del beneficio il contratto di locazione deve essere registrato all’Agenzia delle Entrate e controfirmato da una delle associazioni sindacali firmatarie del protocollo d’intesa, la quale rilascerà contestuale attestazione di conformità del calcolo del canone all’Accordo Territoriale.

Il contratto di locazione – firmato, controfirmato e registrato – e l’attestazione sindacale di conformità del canone concordato dovranno essere allegati alla dichiarazione IMU da presentare all’Ufficio Tributi del Comune di Cori entro il 30 giugno, con possibilità di ravvedimento nei successivi 90 giorni, scaduti i quali lo sgravio fiscale avrà inizio dal 2021 e fino alla scadenza del contratto di locazione. L’aliquota IMU agevolata è applicabile anche ai contratti d’affitto già in corso.

Previous Napoli, villa Floridiana: il Ministero scrive al Polo museale. Capodanno chiede l'intervento del presidente della Repubblica Mattarella
Next GIANNI IMPROTA A GLOBULI AZZURRI: “GATTUSO STA CAMBIANDO IL NAPOLI. IL PORTIERE? DEVE SOLO SAPER PARARE”

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Ex Ilva, i sindacati: “Grave lo stop allo scudo penale, posti a rischio”

L’abolizione dello scudo penale per l’acciaieria di Taranto “è un fatto grave che aggiunge ulteriore incertezza al futuro di ArcelorMittal in Italia”. E’ l’allarme lanciato Fim, Fiom e Uilm, che precisano come la norma abrogata non

Economia e Welfare

Castelvolturno.De Luca, “immigrati delinquono di più. Pd deve dire la verità sui loro reati.”

“Il Pd deve riavvicinarsi alla gente e dire la verità sugli immigrati: anche loro delinquono e lo fanno più degli italiani. Dobbiamo dirlo anche nelle nostre riunioni interne”. Così il

Economia e Welfare

IL FMI VEDE CRESCERE L’ITALIA AL RIALZO, MA SI PREVEDONO STIME PIU’ BASSE PER IL 2018

Il Fmi rivede al rialzo la crescita dell’Italia. Dopo il +0,9% del 2016, il pil italiano salira’ dell’1,5% nel 2017 e dell’1,1% nel 2018, ovvero 0,2 e 0,1 punti percentuali

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi