IN GRAN BRETAGNA I GIORNALISTI ADOPERANO UN SOFTWARE PER SMASCHERARE LE FAKE NEWS

I giornalisti britannici potranno dotarsi di un software in grado di eliminare le fake news. Il programma è stato creato a punto da Full Fact, organizzazione dedicata al fact-checking delle notizie, e sara’ in grado di verificare in tempo reale la veridicità delle dichiarazioni rilasciate dai politici in tv, sulla stampa e in Parlamento.

Da ottobre sarà diffusa una prima versione del sistema, chiamata dai suoi creatori il “bullshit detector” (rivelatore di cavolate). La fase sperimentale riguarderà non solo il Regno Unito ma anche il Sud America e l’Africa, dove Full Fact collabora con gli omologhi locali Chequeado e Africa Check.

Il programma è stato sviluppato dai ricercatori di Full Fact con 500mila dollari di finanziamenti da fondazioni di beneficenza sostenute da due miliardari: l’imprenditore George Soros e il fondatore di eBay Pierre Morad Omidyar.

Una prima versione del sistema adotta una database con migliaia di controlli di veridicità fatti manualmente.”E’ come cercare di costruire un sistema immunitario”, ha detto Mevan Babakar, project manager di Full Fact a Londra e aggiungendo che “Sempre più informazioni sbagliate vengono diffuse nel mondo, e ciò che ci manca sono i mezzi per respingerle”.

Previous Il gran ritorno dell'ex Ass. Sergio D'angelo: " Guiderà l' Abc, azienda speciale dell'acqua pubblica"
Next ARCHEOLOGIA IN CAMPANIA: E' STATA RITROVATA UNA FATTORIA DI EPOCA ROMANA A PAESTUM

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

USA, IRA TRUMP : SALTA LA NUOVA RIFORMA SANITARIA

“I democratici seguiranno! I repubblicani devono solo revocare  il fallito Obamacare adesso e lavorare ad un nuovo piano per la Sanita’ ricominciando da zero”. Così si è espresso il Presidente

Approfondimenti

NUOVA ORCHESTRA SCARLATTI:VENERDI’ OMAGGIO A PIERRE BOULEZ

Un altro appuntamento da non perdere, il sesto dell’Autunno Musicale 2016 della Nuova Orchestra Scarlatti: venerdì 25 novembre, ore 20.30, nella splendida cornice della Chiesa dei SS. Marcellino e Festo

Approfondimenti

IL 4 MARZO A CITTA’ DELLA SCIENZA:Nasce a Napoli Corporea, il museo del corpo umano .

Nella notte tra il 4 e il 5 marzo del 2013, un incendio doloso riduceva quasi in cenere Città della Scienza a Napoli, un gioiello di divulgazione scientifica come pochi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi