Inail: 1.133 infortuni mortali nel 2018

In aumento le denunce di infortuni e morti sul lavoro nel 2018 presentate all’Inail. Le denunce di infortunio tra gennaio e dicembre – fa sapere l’Istituto – sono state 641.261 (+0,9% rispetto al 2017, quando erano state 635.433); di queste, 1.133 con esito mortale (+10,1%, ossia 104 in più rispetto alle 1.029 del 2017).

In aumento anche le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 59.585 (+2,5%, pari a 1.456 casi in più rispetto ai 58.129 dell’anno precedente).

I dati rilevati dall’Inail al 31 dicembre del 2017 e 2018 evidenziano a livello nazionale un incremento sia dei casi avvenuti in occasione di lavoro, passati da 539.584 a 542.743 (+0,6%), sia di quelli ‘in itinere’, cioè nel tragitto di andata e ritorno tra l’abitazione e il posto di lavoro, passati da 95.849 a 98.518 (+2,8%). Le denunce sono aumentate dell’ 1,0% nella gestione industria (502.156) e dell’1,4% nel Conto Stato (105.898 casi, tre quarti dei quali riguardano studenti delle scuole pubbliche statali), mentre in agricoltura c’è stato un calo dell’1,8%.

L’aumento delle denunce riguarda prevalentemente la componente maschile (+1,4%) e la fascia d’età fino a 34 anni è quella con il maggior aumento (+4,0%). L’analisi territoriale fatta dall’Inail evidenzia un incremento delle denunce di infortunio nel Nord-Ovest (+1,1%), nel Nord-Est (+2,2%) e al Sud (+0,8%), e un calo al Centro (-0,8%) e nelle Isole (-1,0%).

Previous Benevento, a Foggia non basta Coda. Contro i satanelli finisce 1 a 1
Next Pariota:"gli incontri bilaterali in Europa sono cattive abitudini per un'Europa coesa e solidale."

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

DISABILI, PITTELLA (PD) A MINISTRO FONTANA: PIU’ RISORSE PER ASSISTENZA

“Stanziare maggiori risorse per l’assistenza ai disabili, prevedendo la tredicesima sulle indennità di accompagnamento e il prepensionamento per i familiari, e verificare la possibilità di esentare i disabili gravi dal

Economia e Welfare

CONFCOOPERATIVE CAMPANIA, L’AGROALIMENTARE FA SISTEMA. PROGETTO UNITARIO SULLA FILIERA DEL CIBO

Dare più forza e coesione alla cooperazione agricola, agroalimentare, della pesca e dell’acquacoltura, mettendo al centro il valore del cibo e il modello dell’impresa cooperativa. È quanto emerso nel corso

Economia e Welfare

I POMODORI CINESI E IL GRANO CANADESE DANNEGGIANO IL MERCATO AGRICOLO CAMPANO E NON TUTELANO I CONSUMATORI, INTERROGAZIONE DI PEDICINI (M5S) ALLA COMMISSIONE UE

L’eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini, su sollecitazione del consigliere regionale del M5S Campania Michele Cammarano, ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea per fare chiarezza, in relazione alle norme Ue, dell´arrivo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi