INPS , IL 17% DELLE PENSIONI DEGLI STATALI SOTTO I 1.000 EURO

Le pensioni della Gestione dipendenti pubblici in vigore all’inizio di quest’anno sono 2.843.256, per un importo complessivo annuo di 67.577,3 milioni di euro e un importo medio mensile pari a 1.828,27 euro. Lo comunica l’Inps, aggiornando l’osservatorio statistico e aggiungendo che rispetto all’anno precedente, si registra un incremento dello 0,8% nel numero delle pensioni (erano 2.819.751 nel 2016) e degli importi annui in pagamento ad inizio anno, cresciuti dell’1,9% rispetto ai 66.309,8 milioni del 2016.

La distribuzione delle pensioni della Gestione dipendenti pubblici, vigenti all’inizio di quest’anno, per categoria e classi di importo mensile mette in evidenza che il 17,5% delle pensioni pubbliche ha un importo mensile inferiore ai 1.000 euro, il 50,9% tra 1.000 e 1.999,99 euro e il 23,4% di importo tra 2.000 e 2.999,99; l’8,3% ha un importo dai 3.000 euro mensili lordi in su.

Tra l’inizio del 2013 e l’inizio del 2017, il numero di pensioni della Gestione dipendenti pubblici è aumentato dell’1,8%, passando da 2.791.738 nel 2013 a 2.843.256 nel 2017, mentre gli importi medi annui sono aumentati del 4% passando da 22.844 euro nel 2013 a 23.768 euro nel 2017 (in media 1.828 euro mensili).

Dal sito “L’Ansa”

Previous A FIRENZE SI CELEBRA, IN UNA MOSTRA, IL GENIO DI UN GRANDE STILISTA FERRAGAMO
Next BrainControl : l’applicazione che aiuta a comunicare

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Frattamaggiore: gioielliere spara e uccide rapinatore Un altro bloccato da un poliziotto, un terzo in fuga

Sarebbero tre i rapinatori che, intorno alle 19,45 di ieri  hanno tentato di rapinare la gioielleria Corcione di Frattamaggiore, in provincia di Napoli. Uno dei banditi – che indossavano maschere

Qui ed ora

Afghanistan :raid aereo dell’Esercito provoca una strage di bambini.

Ancora una volta ad avere la peggio sono dei bambini, la  Missione di Assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (UNAMA) , ha dichiarato « che il 2 aprile scorso l’esercito

Qui ed ora

RENZI AD ERCOLANO:”Il compito della politica è cercare di prendere in mano la situazione e cambiarla. Ecco perchè bisogna investire perbene nel Mezzogiorno. Nel Sud per me si può cambiare.”

Folla e applausi per il premier Matteo Renzi, giunto  a Ercolano per un incontro sul Sì al referendum. Il Museo archeologico virtuale (Mav), sede dell’appuntamento, si è subito riempito e

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi