Iran, arrestate spie addestrate dalla Cia. Carcere e condanne a morte

“Diciassette spie addestrate dalla Cia sono state identificate e arrestate in Iran”. Lo rende noto Farsnews citando il direttore generale del dipartimento di controspionaggio del ministero dell’Intelligence. Nei confronti degli arrestati sono già state emesse alcune condanne a morte. L’accusa è di avere spiato centri sensibili nel Paese. Farsnews, che è vicina ai Pasdaran, definisce l’arresto il secondo colpo dell’intelligence iraniana alla Cia.
“Le spie che abbiamo identificato lavoravano come appaltatori o consulenti in centri sensibili nonchè in settori privati associati a questi centri”, ha affermato un funzionario della sicurezza interna citato dall’agenzia di stampa ufficiale Irna.  Le immagini sono state postate da un giornalista iraniano e confermate anche da altri media locali. I media iraniani hanno annunciato la messa in onda in giornata dell’arresto. A giugno, il dipendente della Difesa iraniana, Jalal Haji Zwar, che presumibilmente collaborava con la CIA, è stato giustiziato nel carcere di Rajaishahr. Zwar aveva lavorato come appaltatore per l’Aerospace Industries Organization controllata dal ministero, per poi essere licenziato nel 2010.
Iran, arrestate spie addestrate dalla Cia. Carcere e condanne a morte

L’annuncio del blitz arriva nel mezzo di una brutta escalation nello Stretto di Hormuz, dove una petroliera britannica, la Stena Impero, è stata sequestrata dal governo di Teheran. Il personale a bordo sta bene e si sta trattando attraverso i canali diplomatici, ha fatto sapere il portavoce del governo. Intanto spuntano immagini dell’equipaggio e della bandiera iraniana issata al posto di quella britannica.

Previous Vomero invaso da una pletora di accattoni e questuanti. Polemiche e proteste anche per i banchetti per la raccolta di fondi
Next Meteo, ci risiamo con il SUPER CALDO. Nuova ondata di calore in Italia ed Europa: sarà la più potente dell’estate

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Dichiarazioni del consigliere Moxedano relative alla presentazione dell’esposto per accertare anomali nell’autoparco Asìa a Scampia, limitrofo al campo Rom di via Cupa Perillo.

Ecco  le dichiarazione del consigliere regionale e presidente del gruppo misto, Francesco Moxedano relative all’esposto presentato questa mattina in Procura per accertare eventuali anomali dell’autoparco dell’Asìa a Scampia. “Questa mattina

Economia e Welfare

DIETA MEDITERRANEA 4.0 :WORKSHOP E CONCERTO CELEBRATIVO CON FABRIZIO BOZZO

Il Mediteranneo è stato il primo internet della storia! Il primo mezzo di comunicazione che ha messo in comune popoli e culture differenti. Nel 2010 l’UNESCO, su proposta di Italia,

Economia e Welfare

REGIONE CAMPANIA :1,8 MILIARDI PER L’AGRICOLTURA

Una sala piena di Palazzo Zapata a Napoli ha caratterizzato la presentazione dei nuovi bandi del PSR Campania 2014-2020. Un’occasione per fare il punto sul lavoro svolto nell’ultimo anno e

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi