IRPINIA SANNIO : PRESENTAZIONE DEL PROTOCOLLO WELFARE DELLA CILS

Lo scorso 2 maggio 2017 la Cisl della Campania, le UST, le       Categorie e i Servizi della Cisl, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con il quale ci si sono  impegnate a rafforzare il loro impegno nella realizzazione di un equilibrio tra sviluppo economico e compatibilità sociale, alla luce di questa profonda crisi che il nostro Paese sta già da tempo attraversando. Il Welfare è purtroppo tuttora considerato voce di spesa e non un investimento che produca sia ricchezza economica, sia coesione e sviluppo sociale.

Vogliamo essere protagonisti di una nuova fase del Welfare al fine di stimolare il cambiamento, la solidarietà e la responsabilità, sia sui piani economici e sociali che su quelli culturali e valoriali.

Lo strumento principale sarà il confronto, lo scambio di opinioni e di esperienze, supportato dalle  specificità proprie di ciascun territorio, dalle categorie e dai servizi coinvolti nel progetto.

Domani 9 giugno 2017, alle ore 10.30, presso la sede territoriale della Cisl IrpiniaSannio, alla presenza del Segretario Confederale Piero Ragazzini,  sarà presentato il ‘Protocollo Welfare’ della Cisl e le diverse iniziative di confronto istituzionale e politico già in programma per realizzare quanto sopra esposto.

Mario Melchionna

Previous IL BENEVENTO PRONTO A RISCRIVERE LA STORIA.FABIO BRINI:"il Benevento è un po' favorito. Però il Carpi è in salute e non molla mai. "
Next Nel 2018, parte la battaglia contro il tumore al seno. L'esperimento di un vaccino.

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

M5S, Malerba: “Eav sempre più nel baratro. Cresce la domanda di trasporto pubblico, diminuisce la qualità del servizio”

“De Luca continua a sostenere, ancora oggi, che la Circumvesuviana, sotto la sua gestione, è destinata a diventare la prima azienda d’Italia. Da oltre due anni non facciamo che ricordare

Economia e Welfare

AD EBOLI, LA PRESENTAZIONE DEL CONTRATTO DI RETE “LATTE NOSTRUM”

  Arriva in Campania il primo contratto di rete per il  comparto latte, che dal 2011 ad oggi, ha perso 900 stalle e 7mila animali da latte. È stato presentato

Economia e Welfare

Migranti: arrivi in Europa raddoppiati

Nei primi 16 giorni di quest’anno 4.216 migranti e rifugiati sono entrati in Europa via mare, un dato pari a quasi il doppio rispetto ai 2.365 dello stesso periodo dell’anno

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi