Irruzione disoccupati a festa Mdp in corso a Napoli. Annullata la tavola rotonda con il presidente De Luca. Programma festa nazionale prosegue da domani senza variazioni

E’ stata annullata la tavola rotonda con il presidente della Giunta campana Vincenzo De Luca ed il governatore della Toscana Enrico Rossi alla festa nazionale di Mdp-Articolo 1 a Napoli. Un gruppo di disoccupati del movimento 7 Novembre ha cercato di interrompere il dibattito alla festa nazionale di Mdp-articolo 1 in corso nel cortile di Santa Chiara a Napoli. Una cinquantina di aderenti al movimento si è portata a pochi metri dal palco dove era in corso un dibattito con il segretario di Sinistra italiana Nicola Fratoianni, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e Guglielmo Epifani. I manifestanti hanno cominciato a scandire slogan. Dopo un tentativo di proseguire il dibattito gli organizzatori hanno dato la parola ad alcuni contestatori che sono saliti sul palco attaccando il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, invitato alla festa, le politiche del lavoro e della casa della Regione.

Poco fa il capogruppo di Mdp Arturo Scotto ha annunciato dal palco che dopo la contestazione da parte di un gruppo di disoccupati il confronto tra i due governatori non ci sarebbe stato.
“Credo che sia stato un errore” aveva cominciato a dire Scotto riferendosi alla protesta dei manifestanti, ma anche il suo intervento è stato interrotto dai fischi e dagli slogan dei disoccupati.
Nei giorni scorsi alcuni gruppi della sinistra e centri sociali avevano criticato l’invito rivolto al governatore della Campania per la festa di Mdp.
Mdp ha comunque sottolineato che il programma della festa nazionale andrà avanti nei prossimi giorni senza variazioni.
Domani pomeriggio sono attesi il presidente del Senato, Grasso, i ministri Franceschini e Delrio, Pierluigi Bersani.

Previous IL RETTORE D'ALESSANDRO:"HO SEMPRE TENUTO COMPORTAMENTI TRASPARENTI E LEGITTIMI,VOGLIO PRECISARE..."
Next A SAN GIORGIO A CREMANO : "RICOMINCIO DAI LIBRI", LA GRANDE FIERA DEL LIBRO E DELLA CULTURA

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

IL MINISTRO PER GLI AFFARI REGIONALI, ENRICO COSTA, SI DIMETTE: “NON POSSO FAR FINTA DI NON VEDERE LA SCHIERA DI COLORO CHE SCORGONO UN CONFLITTO TRA IL MIO RUOLO ED IL MIO PENSIERO “

Il ministro centrista per gli Affari regionali,  Enrico Costa, si è dimesso con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio. La decisione di dimettersi per tornare in Forza Italia era nell’aria già dal giorno dello stop

Qui ed ora

POMPEI, GALLO E LA MURA (M5S): BUFFER ZONE, BENE STOP A CEMENTIFICAZIONE MA NON HA SENSO INCLUDERE NAPOLI EST

“Finalmente, dopo una lunga battaglia che in parlamento ha condotto soltanto il Movimento 5 Stelle, il governo abbandona l’idea di costruire l’hub ferroviario agli Scavi di Pompei, impegnandosi a rilanciare

Qui ed ora

CAMPANIA , LE PAROLE DEL SINDACO LUIGI DE MAGISTRIS :” SERVONO PIU’ VIGILI URBANI”

“La polizia municipale napoletana svolge un lavoro difficile, complesso e lo fa con un organico assolutamente sotto dimensionato. Mancano centinaia di uomini e le leggi non ci consentono di averne

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi