ISTAT, IN ITALIA UN MILIONE DI FAMIGLIE SENZA LAVORO

In Italia è rimasta stabilmente sopra il milione la conta delle famiglie senza lavoro e quindi senza stipendio. Sono, per la precisione, 1.085.000 i nuclei che secondo la statistica dell’Istat sono composti da persone abili al lavoro, ma in cerca di occupazione. Una piaga che colpisce particolarmente il Sud, dove si situano 587mila casi: più della metà. Rispetto allo scorso anno non cambia pressoché nulla: si passa da 1 milione 92 mila a 1 milione 85 mila (-0,7%). Si tratta di “case” dove tutti i componenti attivi, che partecipano al mercato del lavoro, sono disoccupati. Sono 970 mila le famiglie, con e senza figli, dove la donna risulta occupata a tempo pieno o part time, mentre l’uomo è in cerca di occupazione o inattivo (pensionato o comunque fuori dal mercato del lavoro). E’ quanto emerge dalle tabelle dell’Istat aggiornate al 2016. Il dato riguarda i coniugi o i conviventi tra i 25 e i 64 anni. I dati sono stati ricavati dalle tabelle pubblicate dall’Istituto di statistica, come media dei risultati che l’Istat raccoglie trimestralmente nell’indagine sulle forze di lavoro: si riferiscono all’intero 2016. Le famiglie che non possono contare su alcun reddito sono il 6,6% di quelle presenti sul mercato del lavoro, ovvero 16,5 milioni. Il contraltare a quel milione di famiglie “a zero occupazione” sono i 13,9 milioni in cui tutte le forze lavoro sono impiegate.

 

Previous CLEMENTINO ALLA GAZZETTA DELLO SPORT PER PARLARE DI MUSICA E CALCIO
Next Stop al Bilancio, M5S: De Luca bocciato nuovamente dal Governo. Fatto grave

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

NAVE MSF SOCCORRE MIGRANTI AL LARGO DELLA LIBIA: RECUPERATI 22 CADAVERI

La nave Acquarius di Medici senza frontiere, impegnata in operazioni di soccorso nel Mediterraneo, ha recuperato 22 cadaveri dopo avere tratto in salvo 209 migranti al largo delle coste libiche.

Economia e Welfare

ITALIA ,INCENTIVI PER SALVARE IL SUOLO

L’edizione 2018 del Rapporto ISPRA-SNPA denuncia che in Italia continua ad aumentare il consumo del suolo giunto a 23.062 kmq: tra nuove infrastrutture e cantieri sono state invase anche aree

Economia e Welfare

Treviglio, l’ospedale apre i reparti a cani, gatti e conigli

Reparti aperti agli animali domestici: l’ospedale di Treviglio non sarà più off limits per cani, gatti e conigli. E’ stato approvato un nuovo regolamento che consente le visite anche agli

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi