ISTAT: L’ITALIA RALLENTA LA SUA CRESCITA

Ad aprile, segnala l’Istat, la fiducia di imprese e famiglie è caratterizzata da una generale tendenza al peggioramento. Il clima di fiducia dei consumatori è lievemente diminuito mantenendosi sui livelli comunque elevati. L’indice composito del clima di fiducia delle imprese ha evidenziato un peggioramento influenzato dai giudizi negativi delle imprese del commercio mentre quelle delle costruzioni sono le uniche a fornire un quadro positivo.Per quanto riguarda il primo trimestre dell’anno, l’Istat ricorda che l’economia italiana è cresciuta allo stesso ritmo dei trimestri precedenti. La produzione del settore manifatturiero e le esportazioni hanno registrato invece alcuni segnali di flessione. L’occupazione è tornata ad aumentare anche se il processo di crescita dell’occupazione femminile ha segnato una pausa.

Nell’economia italiana “si rafforzano i segnali di rallentamento delineando uno scenario di minore intensità della crescita”. Lo scrive l’Istat nell’ultima nota mensile sull’andamento dell’economia italiana relativa al mese di aprile.

Previous NAPOLI: UNA RAGAZZA DI 17 ANNI IN GITA, FUMA UNO SPINELLO E CADE DAL PRIMO PIANO DELL'ALBERGO
Next L'arte di Toiletpaper si sposa con Lavazza facendo della macchina per caffè un oggetto di design

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Aumentano i dipendenti precari

Il numero dei dipendenti pubblici si ferma a 3 milioni 356 mila, segnando ancora un altro calo annuo (-0,2%), sintesi di una riduzione dei posti ‘fissi’ controbilanciata da una crescita

Economia e Welfare

La terra dei bambini: un’iniziativa solidale in ricordo del reporter Simone Camilli

Diventa sempre più difficile operare nei territori colpiti dalle guerre: costruire strutture per il bene comune e per la tutela dei bambini è una priorità assoluta. Talvolta, dopo anni di

Economia e Welfare

IL SUD È CROLLATO PER COLPA DELLA CATTIVA POLITICA, L’ELENCO DEI FONDI EUROPEI INUTILIZZATI

“Gli ultimi allarmanti dati dello Svimez confermano quello che il M5s sostiene da tempo: le regioni italiane del Sud si trovano in una situazione economica e sociale drammatica e si

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi