Istat: stabile fiducia nel Rapporto famiglie-imprese

E’ stabile a luglio il clima di fiducia dei consumatori e delle imprese. E’ questo il dato sottolineato dall’ Istat che evidenzia come  l’indice dei consumatori passa dai 116,2 punti di giugno a 116,3 a luglio mentre l’indice composito delle imprese si attesta a 105,4 da 105,5. Per le aziende “segnali negativi” provengono dai servizi e dal commercio al dettaglio, l’indicatore è stabile nell’industria e migliora nelle costruzioni. Per i consumatori la componente economica e quella futura dell’indice peggiorano, mentre tornano a salire il clima personale e quello corrente.
Si rafforza invece la crescita dell’indice di fiducia delle costruzioni che torna ai livelli di prima della crisi. A luglio l’Istat registra un miglioramento che porta l’indicatore a 139,9 punti, il livello massimo da oltre 11 anni, a maggio 2007 (quando era 140,2). A trainare sono i giudizi sugli ordini le attese sull’occupazione presso l’azienda.

Previous Alitalia, il Governo la vuole italiana al 51%
Next MOVECOIN: E' LA PRIMA APP CHE STIMOLA AD ANDARE A PIEDI O IN BICI, PAGANDO CHI LO FA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

A NAPOLI L’INAUGURAZIONE DELLA SEDE DEL SINDACATO UNITARIO DEI GIORNALISTI

Saranno ​​Raffaele Lorusso e ​​Beppe Giulietti, rispettivamente segretario generale e presidente della ​​Federazione nazionale della stampa italiana (​​Fnsi), con le maggiori autorità, i principali ospiti che,​ domani,​ mercoledì 20 gennaio,

Economia e Welfare

Grande successo per la campagna #SaveRummo: dopo Capodanno riapre lo storico pastificio. Distrutto dall’alluvione di ottobre, l’azienda del beneventano riavvierà la produzione nel 2016

Lo scorso 15 ottobre, una violenta alluvione mise in ginocchio gran parte dei paesi del Beneventano, rendendo inagibili fabbriche e abitazioni di gran parte della zona. Tra le aziende più

Economia e Welfare

Scuola, sindaco e assessori incontrano i dirigenti scolastici Zinno: “Priorità è la qualità dei servizi”

 In vista dell’avvio dell’anno scolastico 2018/2019 il sindaco Giorgio Zinno, ha incontrato i dirigenti scolastici e i rappresentanti degli istituti comprensivi del territorio per fare il punto sulle azioni da

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi