Istat,più incidenti stradali, meno morti

Nel 2016 si sono verificati in Italia 175.791 incidenti stradali con lesioni a persone che hanno provocato 3.283 vittime (morti entro il 30° giorno) e 249.175 feriti. Lo rileva l’Istat, segnalando che dopo due anni il numero dei morti torna a ridursi rispetto al 2015 (3.428 contro 3.283, -145 unità, pari a -4,2%).

Tra le vittime sono in aumento i ciclisti (275, +9,6%) e i ciclomotoristi (116, +10,5%), stabile il numero degli automobilisti deceduti (1.470, +0,1%) mentre risultano in calo motociclisti (657, -15,0%) e pedoni (570, -5,3%).
Per la prima volta dal 2001, gli incidenti e i feriti registrano un incremento (rispettivamente +0,7% e +0,9%) in confronto all’anno precedente. Aumentano soprattutto i feriti gravi: sulla base dei dati di dimissione ospedaliera, sono stati oltre 17mila contro i 16mila del 2015 (+9%). Il rapporto tra feriti gravi e decessi è salito a 5,2 nel 2016 da 4,7 dell’anno precedente.

(ANSA)

Previous USA , IL SENATO RESPINGE LA REVOCA DELL'OBAMACARE
Next SICCITA' , LE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO GALLETTI :"BISOGNA COMMISSARIARE I COMUNI "

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

DENUNCIA DEL GARANTE CIAMBRIELLO:” SI PUO’ COSTRUIRE UN CARCERE SENZA UNA CONDOTTA IDRICA? A SANTA MARIA CAPUA VETERE SI!”

Continua negli istituti penitenziari campani il viaggio del garante dei detenuti Samuele Ciambriello. La tappa è stata la casa circondariale di santa Maria Capua Vetere, dove sono ristretti 960 detenuti

Economia e Welfare

“Dona un sorriso in pediatria”

Dopo il grande successo della festa dell’Epifania, DONATION Italia (www.donationitalia.org) è tornata a far visita ai piccoli degenti del nosocomio cittadino in occasione della festa più colorata dell’anno. Nella mattinata di ieri,

Economia e Welfare

PRIVATIZZAZIONE CAREMAR E ATTIVITÀ MARITTIME NEL GOLFO DI NAPOLI, TERZA INTERROGAZIONE ALLA UE DEL M5S EUROPA

Per verificare a che punto sono le indagini della Commissione europea sulla privatizzazione della Caremar e sulla tutela della concorrenza delle attività marittime nel Golfo di Napoli, gli eurodeputati del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi