ITALIA ,ARRIVANO LE MOSTRE DI PICASSO E FONTANA

Da Picasso a Fontana. Mezzo secolo di sguardi d’artista nelle opere della collezione di Sandro Cherchi’: è il tema della mostra che presenta al pubblico per la prima volta, fino al 7 aprile (inaugurazione 3 ottobre, ore 18.30), il ricco corpus di opere entrate nella collezione della Raccolta Lercaro dell’Arcidiocesi di Bologna grazie alla donazione disposta nel 1997 dall’artista Sandro Cherchi (Genova 1911-1998) e successivamente dalla moglie Anna.
Oltre a disegni, incisioni, ceramiche e vetri realizzati dall’artista stesso, il nucleo comprende opere della sua collezione privata: tra le altre, due disegni su carta di Marino Marini, una cera graffiti di Felice Casorati, una ceramica smaltata di Lucio Fontana, due litografie di Pablo Picasso, una di Jean Dubuffet e diversi disegni di Mino Maccari. Ci sono anche due opere antiche: un’icona e un disegno a penna su carta del XVIII secolo.

Previous NAPOLI E LE CINQUE SCALE SANTE CHE PERCORRONO LA CITTA'
Next Italia 5 stelle a Circo Massimo, palco tondo e gigantografie.Parlamentari in maglietta gialla per farsi riconoscere

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

NAPOLI: SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLE CITTA’ METROPOLITANE

Dal 6 all’ 8 luglio prossimi a Napoli la seconda edizione del Festival delle Città metropolitane, ideato e organizzato dall’ Istituto Nazionale di Urbanistica e promosso dalla Città metropolitana di Napoli, dall’ Autorità di

Officina delle idee

Quale accoglienza dei Rom in Italia?

Il mio amico romeno Nicu con la sua famiglia (moglie e tre figli) all’inizio di questa settimana è tornato a Calarasi in Romania. Me l’ha comunicato una sera qualche giorno

Officina delle idee

UN HORROR TEATRALE SU “DRACULA ” VA IN SCENA NEL MAESTOSO CASTELLO LANCELLOTTI

Ad uno sguardo di distanza da Nola, sul “primo sasso” del Vallo di Lauro, sorge maestoso il Castello Lancellotti, una tra le più belle residenze d’epoca della Campania. Le prime testimonianze sono

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi