Italia che frana, Pedicini (M5S): “Banca dati europea per mitigare rischi e salvare vite umane”

Franosa e pericolosa. L’Italia è il paese più a rischio d’Europa: nella nostra penisola, secondo il rapporto 2018 dell’Ispra, 7.275 comuni (91% del totale) sono a rischio per frane e/o alluvioni; il 16,6% del territorio nazionale è classificato a maggiore pericolosità; 1,28 milioni di abitanti sono a rischio frane e oltre 6 milioni di abitanti a rischio alluvioni. Delle circa 900.000 frane censite nelle banche dati dei paesi europei, 614.000 (quasi i 2/3) sono contenute nell’inventario dei fenomeni franosi in Italia (progetto IFFI) realizzato dall’Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e dalle Regioni e Province Autonome. “Questi fenomeni franosi incombono sulle popolazioni europee in termini di potenziale perdita di vite umane, tessuto sociale e produttivo dei territori colpiti e nonostante siano una componente determinante – scrive l’eurodeputato del M5S Piernicola Pedicini – nell’interrogazione alla Commissione europea – tanto quanto le alluvioni nell’ambito del rischio idrogeologico, il diritto europeo contempla ad oggi solo la direttiva 2007/60/CE ma non c’è a livello comunitario, uno strumento unico per istituire un quadro per valutare e gestire le frane per ridurre le conseguenze negative per le vite umane, l’ambiente, il patrimonio culturale e le attività economiche all’interno della Comunità”.  Il coordinatore M5S della Commissione ambiente e sanità al Parlamento Europeo chiede “una direttiva armonizzata  per poter creare una banca dati europea per censire e valutare con un criterio omogeneo le cause, spesso di origine antropica, e le buone pratiche per le mitigazione del rischio negli stati membri”.

PIERNICOLA PEDICINI – Eurodeputato M5S

Previous DISASTRO NELLO YEMEN :150 I MORTI
Next Il best seller di Natale

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Truffe con falsi certificati medici , scoperta un’organizzazione a Napoli

Un’organizzazione che truffava compagnie assicurative con falsi certificati medici è stata scoperta dai carabinieri nel Napoletano. Tra le prove raccolte, immagini provenienti da sistemi di videosorveglianza che immortalano alcuni indagati mentre ottengono

Economia e Welfare

Piano di Sorrento abbraccia Genova e Torre del Greco

Sarà un momento di grande commozione quello che il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” dedicherà, il prossimo 27 ottobre a Piano di Sorrento, per ricordare le vittime del Ponte Morandi, tra cui i 4 ragazzi

Economia e Welfare

IL GARANTE DEI DETENUTI SAMUELE CIAMBRIELLO IN VISITA UFFICIALE AL CARCERE DI BELLIZZI IRPINO!

Il Garante regionale dei detenuti Samuele Ciambriello, ha visitato la casa circondariale Antimo Graziano di Bellizzi (AV). A fronte di una capienza di 501 detenuti, l’istituto ospita 530 ristretti di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi