ITALIA , QUASI 500MILA PERSONE IN PENSIONE DA OLTRE 37 ANNI

Sono 471.545 i pensionati italiani che ricevono un assegno di vecchiaia, di anzianità contributiva o ai superstiti da oltre 37 anni, ovvero con una decorrenza antecedente rispetto al 1980.

Sono i dati sottolineati dagli osservatori statistici dell’Inps che calcolano invece in oltre 700.000 le persone che hanno una pensione liquidata da almeno 35 anni (dal 1982 o negli anni precedenti). Non si includono naturalmente in questi numeri i trattamenti di invalidità e le pensioni sociali. Le pensioni private antecedenti il 1980 sono 413.157 mentre le pubbliche sono 58.388. Particolare attenzione bisogna rivolgerla per quanto concerne le pensioni del settore privato e per le pensioni dei pubblici .Per quanto concerne quelle  del settore privato ,l’importo medio degli assegni liquidati prima del 1980 è largamente inferiore a mille euro al mese , mentre per le pensioni dei pubblici l’importo medio supera i 1.660 euro al mese nel caso della vecchiaia e i 1.465 in quello dell’anzianità.

Previous IL CANDIDATO PREMIER M5S DI MAIO, PLACA LE POLEMICHE SUI RIMBORSI DEI PARLAMENTARI
Next ELEZIONI , LE PAROLE DI RENZI :"NON FAREMO UN GOVERNO CON GLI ESTREMISTI "

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

PIZZA NOLIMITS: FESTA DI FINE CORSO PER I PIZZAIOLI DOWN

  Un evento pubblico che vedrà protagonisti gli scolari che hanno imparato a fare la pizza e che la faranno assaggiare, gratuitamente, a tutti. Si svolgerà così, martedì 26 maggio,

Economia e Welfare

PELLICCE AL BANDO, LA CALIFORNIA PRIMO STATO CON DIVIETO DI VENDITA

Svolta in California. A partire dal 2023 sarà vietata la vendita di nuovi prodotti di pelliccia animale. Diventa illegale vendere, donare o produrre nuovi manufatti nello stato. Il divieto non

Economia e Welfare

L’assessore al Lavoro, Sonia Palmeri consegna gli Oscar Green ai giovani imprenditori agricoli della Campania.

  Si è tenuto nella splendida cornice del Monte Matese, la consegna dei 6 riconoscimenti ai giovani imprenditori campani che quest’anno sotto la declinazione di “guerrieri e innovatori” hanno presentato le

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi