ITALIA , RECUPERATA LA STATUA ACEFALA DI AFRODITE

Rubata nell’agosto del 2011 da un’aula dell’Università di Foggia, torna  per il periodo di  San Valentino la  statua acefala di Afrodite, risalente al I sec.d.C. Le indagini erano partite nel 2013, quando era stata notata la messa in vendita, da parte di una casa d’aste bavarese, di un reperto che appariva di chiara origine italica.

Il confronto con le foto della Banca Dati dei beni d’arte rubati fece il resto, permettendo di identificare l’oggetto. Ma il ritrovamento della Venere, che ha un valore commerciale di 350 mila euro, è stato anche il punto cardine  per un’indagine che, con la collaborazione della polizia tedesca, ha permesso di identificare un intero traffico, portando già nel 2016 all’arresto di diverse persone e al recupero di 2500 reperti. Mancava solo l’Afrodite, restituita in seguito ad una rogatoria internazionale. Ora, assicurano gli investigatori, anche lei potrà di nuovo essere ammirata.

 

 

Previous NAPPI (FI): “IL MUSEO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI HA BISOGNO DI ESSERE VALORIZZATO”
Next A SCAMPIA DIALOGO CON I RAGAZZI DELLE SCUOLE

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

A Casalnuovo il 24 febbraio arriva il primo Carnevale con carri allegorici

È previsto per il prossimo 24 febbraio il via a Casalnuovo di Napoli del primo Carnevale con i “grandi carri allegorici”. Sarà la prima volta in assoluto che in città sfileranno i “grandi carri”,

Officina delle idee

RENZI:”Siamo fieri di questo meraviglioso popolo italiano. Vi parlo del dolore e della reazione.”

di Matteo Renzi In queste ore l’Italia è una famiglia colpita. Le storie che Amatrice, Accumoli, Arquata, Pescara del Tronto ci consegnano sono storie di disperazione e di morte. Non

Officina delle idee

APPROFONDIMENTI SUI LUOGHI DELLA MUSICA NEL CHIOSTRO

Un percorso tra “Etno & colto” nella musica classica d’autore, dall’Armenia alla Spagna, dai Balcani  all’America Latina, dalla Grecia alla Francia, in 6 concerti al Convento di S. Francesco a Casanova

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi