IUS SOLI, GENTILONI PENSA DI BLOCCARE LA LEGGE METTENDO A RISCHIO IL GOVERNO

«Matteo, non ci sono le condizioni per forzare  Al Senato non abbiamo i numeri e, se mettiamo la fiducia, il governo cade” questa  è la spiegazione data da Gentiloni a Matteo Renzi. Non è per un problema di voti. I renziani parlano, tuttavia, di voti che ci sono. Ma il premier  si è allontanato dalle dinamiche parlamentari e si è preso in prima persona la responsabilità del rinvio, maturando, come ha spiegato ai collaboratori, «una scelta di realismo». L ‘ attualità politica è drammatica, l’Italia vive un momento drammatico per gli sbarchi e Gentiloni spera che le trattative sui flussi migratori con i partner europei portino presto a sviluppi positivi. Gentiloni, confida ai suoi: «C’è troppa voglia in giro di scatenarsi sul tema dello ius soli  è l’assillo che il premier ha confidato ai suoi . Non possiamo permetterci di far cadere il governo e offrire una carta vincente alle destre». Ma vi è sempre la speranza: «Se Alfano avesse detto sì, i suoi senatori non lo avrebbero seguito, perché sono sotto la minaccia di Salvini. Chi vota la legge non sarà nelle liste elettorali». Finita l’estate, Gentiloni si auspica che Alfano possa votare a favore della legge.

Previous TRIVELLE,D'AMELIO ED OLIVIERO.SODDISFATTI PER LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE SULLA COMPETENZA REGIONALE.
Next "HO VIAGGIATO FIN QUI": I MIGRANTI LEGGONO BARICCO, SOGNANO IL TRAFFICO E LE ONDE DEL MARE

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

DAL CARCERE DI SECONDIGLIANO IN GITA A PIETRELCINA. LA GIOIA DI UN INCONTRO

Per noi dell’associazione La Mansarda occupa un posto centrale nel nostro modo di pensare ed agire il concetto di persona umana, con la sua dignità inalienabile e la sua libertà.

ultimissime

Tifone Mangkhut: bloccati gli operatori del settore corallo di Torre del Greco

Gli operatori del settore corallo di Torre del Greco sono   bloccati a Hong Kong a causa del tifone Mangkhut che si è abbattuto sul Paese provocando numerose vittime. Una situazione,

ultimissime

Un Gesuita ci racconta la sua Scampia,le sue porte e i suoi poli.

Posso dire, con gratitudine, che la mia esperienza a Scampia è stata molto buona da diversi punti di vista, a partire dall’accoglienza nella nostra comunità gesuita e nella comunità delle

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi