L’ Unione Europea dei trasporti

Con lo stanziamento di 2,7 miliardi di euro in 152 progetti di trasporto continentali che sostengono la mobilità competitiva, pulita e connessa, la Commissione Europea fa un altro passo avanti verso una vera Unione dei trasporti, che soddisfi i bisogni dei cittadini, stimoli l’economia e crei posti di lavoro.

Lo stanziamento è parte del piano “Collegare l’Europa” per il quale sono a disposizione 23,2 miliardi di euro provenienti dal bilancio UE 2014-2020 per cofinanziare progetti TEN-T – reti di trasporto transeuropee, negli Stati comunitari. Uno di questi progetti è il Corridoio intermodale 24 che collega Genova con Anversa e Rotterdam attraversando le regioni europee più densamente popolate e a maggior vocazione industriale (Olanda, Belgio, Germania, Svizzera e Italia), del quale è componente fondamentale il Terzo Valico dei Giovi.
Con il via ai lavori del quarto lotto del collegamento ferroviario veloce Genova-Milano, la porzione più rilevante – insieme al tunnel del Gottardo – si prevede la realizzazione della galleria di Valico, la più lunga d’Italia con i suoi 27 chilometri. Il costo complessivo del Terzo Valico è di 6,2 miliardi, di cui a oggi risultano finanziati 3,8 miliardi (oltre il 60% del totale). Ora la sfida è la messa in esercizio dell’intera linea, composta da sei lotti, entro il 2022, senza ritardare neppure di un anno, dopo i rallentamenti dovuti a questioni giudiziarie e alla scoperta di rocce amiantifere.
La nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità si sviluppa lungo 53 km, di cui 37 in galleria, ed è collegata alla linea esistente attraverso 4 interconnessioni, lunghe 14 km previste a Voltri, Genova Parco Campasso, Novi Ligure e Tortona. Partendo dal nodo di Genova, la nuova linea corre lungo la direttrice Genova-Milano, fino a Tortona, e lungo la direttrice Alessandria-Torino, fino a Novi Ligure, quindi si innesta sulle linee esistenti di collegamento con Milano e Torino.

Il progetto garantisce, in un quadro di crisi economica prolungata, circa 4mila posti di lavoro tra diretti e indiretti. Ma il Terzo Valico in se’ non porterà da Milano a Genova in un’ora di treno: perché questo sia possibile è necessario che il quadruplicamento della linea ferroviaria tra Tortona e Voghera e della Pavia-Milano Rogoredo venga progettato subito e realizzato in tempo utile.


Achille Colombo Clerici

Previous SANDRI:LA VOCE PROFETICA E CORAGGIOSA DI GIOVANNI FRANZONI
Next Presidenza Confindustria Venezia :Cresce il consenso per Damaso Zanardo

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Confronto a Matera su emergenze ambientali, sanità ed economia con Don Patriciello, Don Prisutto, Don Cozzi e Piernicola Pedicini

Matera non solo Capitale della cultura, ma anche Capitale dell’ambiente e della legalità. Nella città dei Sassi si è svolto un confronto con tre simboli nazionali delle battaglie contro il traffico

Approfondimenti

CASERTA: STORIA DEL BORGO DI ALIFE, DI ANTICA PIANTA ROMANA

L’importanza di Alife fu esaltata già dai primi decenni di dominio romano con alcune famiglie elette al rango senatorio romani e successivamente, durante il IV secolo con lo stabilirsi in città

Approfondimenti

La sede di WordPress di San Francisco chiude perché i dipendenti preferiscono lavorare da casa

La società di WordPress, la famosa azienda che da la possibilità di creare siti internet, ha chiuso la sua sede di San Francisco perché i dipendenti non si presentano quasi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi