La Campania è leader nell’imprenditoria giovanile

Il Piano Garanzia Giovani, orientato ai Neet, sta cominciando a cogliere i frutti sperati: questo è avvenuto soprattutto in Campania, per merito del fondo Invitalia destinato ai nuovi giovani imprenditori. La Regione Campania, che ha partecipato personalmente alla costituzione di una parte del fondo, ha avuto ragione: oggi nessun’altra regione italiana può vantare un numero di progetti approvati così elevato. Nello specifico, si parla di ben 348 nuove imprese avviate grazie ai sopracitati fondi: in pratica, più del 50% dei progetti presentati dai giovani campani ha trovato l’approvazione.Da fine aprile è stato ufficialmente confermato il nuovo bando per le agevolazioni alle attività imprenditoriali in Campania. Si tratta di un fondo che ospita al momento 6,3 milioni di euro: i suddetti verranno messi a disposizione delle imprese operanti in tutti i comuni della regione, comprese le aree industriali svantaggiate. Come richiedere l’accesso a questi investimenti? Bisogna rivolgersi al portale di Invitalia, ma sarà possibile farlo solo da giugno di quest’anno. In attesa di partecipare al bando, è opportuno studiarlo nel dettaglio: basta andare sul portale di Invitalia e fare riferimento al progetto lanciato dal MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico).

Previous Napoli : Contrabbando di sigarette, 14 arresti
Next EDUARDO DE FILIPPO, ARRIVA LA VERSIONE A FUMETTI DELL’OPERA TEATRALE “FILUMENA MARTURANO”

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Trasporti, M5S: De Gregorio smetta di disquisire, acceleri revamping dei treni della Circumvesuviana

“De Gregrorio pensi meno al disquisire e lavori più concretamente ad eliminare i motivi delle legittime proteste e agitazioni sindacali. Ancora una volta diciamo basta con la propaganda e le

Economia e Welfare

MALAGIUSTIZIA SU NISIDA

di Serena Capozzi “Egregio direttore siamo abituati a distinguere le persone tra buoni e cattivi, bianchi o neri, senza mezze misure. Sul suo quotidiano online Linkabile da settimane, lei parla

Economia e Welfare

SETTORE PROFIT E E NON PROFIT A CONFRONTO

Il sistema economico, in rapporto all’esistenza di diverse categorie di fornitori di beni o servizi, comprende tre soggetti che, a loro volta, offrono specifiche tipologie di beni: il primo settore

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi