La Certosa di San Martino chiusa sine die

Da 6 mesi il museo di San Martino, una delle strutture più importanti d’Italia, offre uno squallido quanto vergognoso spettacolo ai visitatori, forestieri o indigeni che siano.

Oltre ai numerosi settori chiusi da tempo immemore, quali quelli dedicati al Seicento, all’Ottocento, alla collezione Alisio, da tempo ha chiuso i battenti, con la scusa di un inesistente dissesto nel pavimento, anche la Certosa con annessi sagrestia, tesoro, coro dei conversi etc. Il Quarto del Priore è visitabile per metà. L’unica cosa che resta è lo spettacolare panorama, che si può ancora godere dalle ampie terrazze. Il tutto dovuto, oltre che dalla inefficienza dell’amministrazione, alla cronica carenza di custodi, affetti da asseinteismo reiterato. Va chiesto con urgenza assoluta il commissariamento dei vertici e se necessario dello stesso ministro della cultura.

Previous L'ASSOCIAZIONE CULTURALE "OXEIA" PRESENTA "ANALFABETISMO EMOTIVO"
Next Titta, sorella di Genny Cesarano, diventa modella per un murale al Rione Sanità

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

DON MAZZI, PRETE UN PO’ TROPPO VIP

L’indagine nei confronti di Corona, per foto un po’ spinte, con la sua fidanzata, mentre si lasciano andare ad effusioni nel bel mezzo di nostra via, in questo caso a

Approfondimenti

LE DUE FACCE DELLA MEDAGLIA: UTERI IN AFFITTO E TRATTA DEGLI ESSERI UMANI

Vincere il qualunquismo ed il populismo, abbattere ogni barriera sociale e classista per entrare in tematiche attuali senza ricadere nella banalità. Partendo dal fatto concreto che il “caso Vendola” ha

Approfondimenti

“IL RACCONTO DELLA FELICITÀ”, PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI MARGHERITA VINCI IN CONSIGLIO REGIONALE, PER CERCARE DI INTEGRARE LE ISTITUZIONI CON L’ESCLUSIONE

Le parole del titolo riprendono il senso di quanto ha detto Antonio Acerra, Direttore del Dipartimento Salute Mentale dell’Asl di Avelllino, nell’incontro che si è tenuto oggi nella sede del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi