LA CITTà DI TEANO è STATA SCELTA COME TAPPA DEL “TOURING CLUB ITALIANO”

Il Touring Club Italiano sceglie Teano come tappa della Penisola del Tesoro® 2017, l’iniziativa che da diciotto anni accompagna soci e simpatizzanti alla scoperta dell’Italia e del suo patrimonio artistico, visitando gli angoli meno conosciuti della Penisola o proponendo gli aspetti più inconsueti del turismo classico. Luoghi di grande fascino ricchi di tesori artistici, naturalistici, tradizioni culturali e artigianali, spesso aperti eccezionalmente per l’occasione. Oltre 180.000 i partecipanti e più 200 luoghi d’eccellenza visitati: questi i numeri di successo che premiano l’iniziativa del Touring. La stretta di mano tra Garibaldi e re Vittorio Emanuele II – l’incontro di Teano – è scolpita nella memoria degli italiani fin dalle scuole elementari: è il gesto che segna, di fatto, la nascita dell’Italia unita come oggi la conosciamo. Ma Teano, in provincia di Caserta, ha molto di più da offrire, come documentano i reperti custoditi nel Museo archeologico di Teanum Sidicinum, allestito in un Palazzo, noto come Loggione o Cavallerizza, che risale alla fine del 1300. La Penisola del Tesoro, domenica 23 aprile, si propone di far conoscere i tanti motivi d’interesse della città. Appuntamento in piazza del Duomo, di fronte alla cattedrale, dove il gazebo Touring sarà il punto di partenza (dalle 9.30 alle 17) delle visite guidate gratuite della durata di un’ora e mezza. Il tour, che si svolgerà nelle vie del centro storico, si soffermerà soprattutto sulla Cattedrale, con il crocifisso del Maestro di Giovanni Barrile (1330 circa) e la cripta tardoantica, che contiene reperti longobardi, e sul Museo archeologico. In piazza si terranno anche dimostrazioni di artigianato locale e degustazioni di prodotti tipici. Ulteriori occasioni di visita sono offerte dall’itinerario garibaldino (durata circa 30 minuti), con tour evocativo nei luoghi della città legati all’epopea di Giuseppe Garibaldi e dei suoi Mille. Inoltre, un’escursione di un’ora (servizio navetta) consentirà di visitare la chiesa di S. Antonio Abate, tappa sulla via Francigena con affreschi giotteschi, e il grandioso teatro romano con tempio sommitale, che in età imperiale arrivò ad accogliere fino a 10mila spettatori. La partecipazione alla Penisola del Tesoro® è gratuita ma è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni della Penisola del Tesoro: chiamare ProntoTouring 840.88.88.02, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 o visitare il sito “www.touringclub.it”

Previous USA , TRUMP E LA REVISIONE DELL’ACCORDO NUCLEARE IRANIANO
Next La missione Gentiloni: prima l’incontro con Donald Trump e poi col canadese Trudeau!

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

FRANCESCHINI:” POMPEI ERA SINONIMO DI NEGATIVITA’, DI CROLLI, DI DIFFICOLTA’ E SCIOPERI. ORA E’ UNA STORIA DI RISCATTO.”

“Pompei era sinonimo di negatività, di crolli, di difficoltà e scioperi selvaggi. Ora è una storia di riscatto e un modello di riferimento per l’utilizzo delle risorse pubbliche nel mondo“,

Cultura

“IL SALOTTO A TEATRO” OSPITA ANGELA FINOCCHIARO

Oggi 16 aprile alle ore 19 nel foyer del Teatro Comunale di Caserta nuovo appuntamento del ciclo “Il Salotto a Teatro”, incontri tra i protagonisti della scena e il pubblico. Ospite

Cultura

AL PALAZZO DELLE ARTI DI NAPOLI, I MURI DI PEPPE FERRARO. LA SUN E LA GALLERIA ARTERRIMA DI CASERTA, PROMUOVONO L’EVENTO VISIBILE FINO AL 28 FEBBRAIO

Il Pan, Palazzo delle Arti di Napoli ospita la mostra Muri di Peppe Ferraro tra i più prestigiosi artisti della Campania. L’iniziativa è stata promossa da Arterrima, contemporary house gallery

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi