LA “DEVOTA BELLEZZA” DI GIAN BATTISTA SALVI IN MOSTRA AD ANCONA

La “Devota Bellezza”, la mostra incentrata su Giovan Battista Salvi (1609-1685), detto il Sassoferrato, in corso fino al 5 novembre a Sassoferrato (Ancona) si impreziosisce di una nuova opera: una tela di Pietro da Cortona, appartenuta un tempo a Federico Zeri.
Salvi si sarebbe ispirato a questo quadro per uno dei suoi disegni concessi in prestito alla mostra dalla regina Elisabetta seconda. Il soggetto della tela, nella quale la Sacra Famiglia è raffigurata di notte, all’aperto, non è del tutto chiarito, infatti alcuni studiosi sostengono che rappresenta un “Riposo durante la fuga in Egitto”, come ipotizzava Zeri.
Il Sassoferrato modifica però alcuni particolari: colloca infatti i personaggi in un interno, limitandosi a mostrare il paesaggio attraverso una finestra aperta dietro la Vergine, mentre il tavolo, all’interno del dipinto è coperto da una tovaglia sulla quale ci sono fiordalisi, gelsomini e margherite gialle, viene ritenuto come un altare ornato da simboli macabri.

Previous MISSISSIPI , SCHIANTO DI UN AEREO DEI MARINES
Next ISTAT: IN ITALIA, LE CASALINGHE SONO IN NETTA DIMINUIZIONE

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

UFFIZI, IL CINEMA RIPARTE DALLA PERIFERIA

“Risorse, qualità, periferie e Arno”. Sono le quattro parole con cui il sindaco Dario Nardella ha presentato l’Estate Fiorentina 2017  il  calendario di iniziative culturali promosso da Palazzo Vecchio potrà

Cultura

Quinto appuntamento dell’Autunno Musicale presso il Museo Diocesano di Napoli

Il quinto appuntamento dell’Autunno Musicale 2015 della Nuova Orchestra Scarlatti – sabato 28 novembre alle ore 19.00, presso il Museo Diocesano di Napoli (Largo Donnaregina) –propone una novità assoluta, in

Cultura

Alla Sala Pasolini: Latini gigante dell’incompiuta di Pirandello

  “I Giganti della Montagna”, versione radio\edit, è ospite di Casa del Contemporaneo sabato 10 (ore 19:00) e domenica 11 dicembre (ore 18:00), a Salerno, alla Sala Pasolini. In scena

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi