LA DOMENICA GRATIS AI MUSEI STA PER SUBIRE UNA MODIFICA : SI PREVEDE IL CONTRIBUTO DI UN EURO

Ogni prima domenica del mese, gli italiani possono usufruire della bellissima iniziativa culturale di poter visitare gratis i musei statali, lanciata dal Ministero dei Beni Culturali nel luglio del 2014, potrebbero subire un leggera modifica. Infatti, Giulia Narduolo, deputata del PD e membro dell Commissione Cultura della Camera ha fatto presente un’interrogazione, in cui chiede il contributo di un euro per visitare i musei e per contribuire al loro sano mantenimento.

La Narduolo, infatti spiega:”Negli ultimi tempi ho avuto modo di confrontarmi con alcuni operatori museali, i quali hanno confermato che le domeniche gratuite sono senz’altro un’ottima iniziativa che dà risalto al nostro patrimonio artistico e culturale, ma proprio il grande afflusso di persone in un giorno festivo comporta spesso problemi di vigilanza e spese straordinarie per il personale e la pulizia, tutte ovviamente a carico delle strutture” sottolineando che: “il contributo di 1 euro sarebbe davvero importante. Penso a quanto è stato fatto con l’iniziativa ‘Cinema2day’ (ingresso al cinema a 2 euro il secondo mercoledì del mese), che ha avuto un grande successo di pubblico nonostante il versamento di un piccolo obolo”.

Questo piccolo contributo che gli italiani darebbero alla cultura italiana sarebbe solo un altro piccolo tassello per migliorare la vigilanza e la bellezza del nostro patrimonio artistico-culturale.

Infatti da tempo i nostri musei giacciono nell’incuria e nella sbadataggine delle istituzioni italiane che hanno difficoltà nel gestire tale enorme patrimonio italiano, con tale piccolo contributo, gli italiani possono fare la loro parte.

Previous Berlusconi:"mai al governo con Renzi né accordi dopo voto". E ribadisce l'asse con il Carroccio.
Next DISASTROSO INCENDIO IN CINA: MORTE 22 PERSONE E TRE FERITI

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

I MITI DI NAPOLI : LA LEGGENDA DEL FIUME LETE E DELL’ACQUA DELL’OBLIO

La storia del fiume Lete, uno fra i principali fiumi della Campania , comincia agli inizi del 1907 quando, a Letino, fu costruita una diga di sbarramento del fiume per

Cultura

L’atteso “ritorno” di Jerome David Salinger con “I Giovani”

“Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com’è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei

Cultura

PER GLI 80 ANNI DEL CENTRO STUDI LEOPARDIANI A RECANATI VERRANNO ESPOSTI I MONOSCRITTI IN DIGITALE

In occasione della presentazione del programma per gli 80 anni di fondazione del Centro studi Leopardiani, Fabio Corvatta, presidente dell’istituto, ha annunciato che entro il 2019 tutte le opere fino a

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi