LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI: L’ITALIA VERSO L’EUROPA. TAVOLA ROTONDA VENERDI’ ALLA REGIONE CAMPANIA

Le Unioni civili sono Legge dello Stato. Con la riforma epocale del DDL Cirinnà che coinvolge il diritto di famiglia, l’Italia si conforma alle disposizioni dell’Unione Europea sulla tutela e garanzia della piena parità dei diritti dei cittadini. I contenuti della legge sulle unioni civili e sui contratti di convivenza sono noti a tutti: le coppie omosessuali potranno formalizzare la loro unione al comune e tutte le coppie non sposate, omosessuali e non, potranno sottoscrivere i c.d. “contratti di convivenza”.
Dal 1996, anno in cui il nostro Paese iniziava a discutere di famiglie di fatto, di una società in trasformazione in cui il riconoscimento dei diritti andava esteso a soggetti fino a quel momento non tutelati, sono trascorsi 20 anni. Com’è cambiata da allora la nostra società? Chi sono i soggetti da tutelare in riferimento alla stepchild adoption? Quali sono le prospettive future della famiglia italiana?
Per dare risposta a queste domande, nel desiderio di far chiarezza su quanto sta avvenendo nella società italiana sul piano legislativo e morale, la neo-costituita Associazione “Prospettive Radicali” di Caserta in collaborazione con soggetti istituzionali della Regione Campania (Difensore Civico e Presidenza Commissione Pari Oppurtunità), propone una tavola rotonda dal titolo “La legge sulle unioni civili : l’Italia verso l’ Europa”.
L’evento si terrà venerdì 8 luglio p.v. dalle ore 09.00 fino alle 13.00  presso la “Sala Nassiria” della Regione Campania. Interverranno Francesca Beneduce, presidente Commissione Pari Oppurtunità Regione Campania; Francesco Bianco, difensore civico della Regione Campania; Paolo Guida, notaio membro del Consiglio Notarile Distretti Riuniti Napoli-Torre Annunziata-Nola; Rosa Criscuolo, segretario associazione “Prospettive Radicali” e membro Comitato Nazionale di Radicali Italiani; Lorenzo Mineo, segretario associazione “Per La Grande Napoli” e membro Comitato Nazionale di Radicali Italiani; Francesca Scarpato, segretario regionale dei Giovani Democratici della Campania; Domenico Letizia, membro del Consiglio Direttivo di Nessuno Tocchi Caino; Roberto Gaudioso, membro Comitato Nazionale Radicali Italiani; Pina Stendardo, giornalista; Pasquale Napolitano, giornalista; Giuseppe Nardini, dirigente medico psichiatra dell’ Azienda Ospedaliera RN dei Colli–Cotugno, Monaldi; Grazia Ferrara, avvocato civilista-amministrativista.
Previous NAPOLI,CANDREVA AD UN PASSO: ACCORDO RAGGIUNTO CON LA LAZIO
Next MUSICA E SOLIDARIETA' AL TEATRO PALAPARTENOPE DI NAPOLI CON LO SPETTACOLO DI ANDREA SANNINO "UANEMA LIVE"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Reggia di Caserta chiusa domenica per assemblea sindacale della Uil

Ancora una volta la Reggia di Caserta agli onori della cronaca. Questa volta il monumento vanvitelliano è protagonista di una iniziativa sindacale che ne condizionerà l’apertura. Sta di fatto che

Economia e Welfare

Bankitalia rialza stime Pil

La Banca d’Italia rivede al rialzo le stime per la crescita del Pil nel 2017, fissandola a +1,4% contro il precedente 0,9% di gennaio, già in parte corretto nelle scorse settimane

Economia e Welfare

CAMPANIA ,LONGOBARDI :”BISOGNA TUTELARE I LABORATORI CHE RAPPRESENTANO UNA SIGNIFICATIVA PARTE DEL COMPARTO SANITARIO “

“ In Campania da sempre i laboratori rappresentano una significativa parte del comparto sanitario e garantiscono efficienza, economicità ed efficacia delle prestazioni, grazie ad una presenza capillare sul territorio regionale. Così

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi