LA NUOVA APP DI VERO BATTE FACEBOOK

E’ una piattaforma per iOS e Android  quella di Vero lanciata nel 2015 ma che solo oggi  è diventata popolare (600mila download solo negli Usa). Il primo milione di persone ha potuto accedere gratuitamente, invece d’ora in poi si pagherà una piccolo abbonamento annuale perché il principio su cui ruota la piattaforma è questo: gli utenti non sono prodotti da dare in pasto alla pubblicità e agli inserzionisti. Infatti sul social non ci sono gli annunci, lo slogan è “meno social media, più vita sociale. I nostri abbonamenti ci consentono di lasciare la pubblicità fuori e di focalizzarci solo su una migliore esperienza social  non cerchiamo nuovi modi di monetizzare gli utenti o di tenerli sull’app con notifiche continue“. La piattaforma è stata lanciata dal milionario libanese Ayman Hariri (figlio dell’ex primo ministro), dall’impresario cinematografico Motaz Nabulsi e dal venture capitalist Scott Birnbaum. Assomiglia ad Instagram ma i post appaiono in ordine cronologico, come non accade più da tempo su Facebook, Instagram e anche Twitter governati oramai dagli algoritmi.

Previous VIKTOR und VIKTORIA, una commedia da non perdere
Next MUSEO DI PIETRARSA :ARRIVA LA MOSTRA DEDICATA AL MODELLISMO FERROVIARIO !

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Le misure anti-crisi delle Università italiane

La fine delle vacanze per molti giovani neo-maturati coincide con la scelta della Facoltà da frequentare e del nuovo percorso di studi da intraprendere… quello più o meno definitivo che

Approfondimenti

La festa del Papà. Fragili, affaticati, invisibili. Com’è difficile essere padri.

Le donne sono state le protagoniste della più grande rivoluzione del Novecento, ma si tratta di una rivoluzione incompiuta, ovvero realizzata solo ‘a metà’, perché ha prodotto straordinari cambiamenti nella

Approfondimenti

CLAIMS SALUTISTICI E NUTRIZIONALI IN ETICHETTA, MA I PRODOTTI TIPICI DEL SUD SONO AL PALO.

I claims nutrizionali e salutistici in etichetta, previsti dal Reg. UE n. 1924/2006 e dal successivo 432/2012, hanno consentito al sistema del food europeo, negli ultimi anni, un deciso passo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi