LA NUOVA APP DI VERO BATTE FACEBOOK

E’ una piattaforma per iOS e Android  quella di Vero lanciata nel 2015 ma che solo oggi  è diventata popolare (600mila download solo negli Usa). Il primo milione di persone ha potuto accedere gratuitamente, invece d’ora in poi si pagherà una piccolo abbonamento annuale perché il principio su cui ruota la piattaforma è questo: gli utenti non sono prodotti da dare in pasto alla pubblicità e agli inserzionisti. Infatti sul social non ci sono gli annunci, lo slogan è “meno social media, più vita sociale. I nostri abbonamenti ci consentono di lasciare la pubblicità fuori e di focalizzarci solo su una migliore esperienza social  non cerchiamo nuovi modi di monetizzare gli utenti o di tenerli sull’app con notifiche continue“. La piattaforma è stata lanciata dal milionario libanese Ayman Hariri (figlio dell’ex primo ministro), dall’impresario cinematografico Motaz Nabulsi e dal venture capitalist Scott Birnbaum. Assomiglia ad Instagram ma i post appaiono in ordine cronologico, come non accade più da tempo su Facebook, Instagram e anche Twitter governati oramai dagli algoritmi.

Previous  Il Meccanismo di protezione civile attivato dall’Unione europea in questi anni finisce in una campagna #EUSavesLives per sensibilizzare l'opinione pubblica sul principio di solidarietà
Next Lo Spettacolo di Mario Conte "Concerto Per l'acqua" al Cinema Teatro Flaminio di San Giorgio a Cremano

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

LA CORTE COSTITUZIONALE CANCELLA UN ARTICOLO DELLA LEGGE REGIONALE DEL VENETO DAL CONTENUTO RAZZISTA E DI DISCRIMINAZIONE RELIGIOSA.

Discriminazione religiosa fermata dalla Corte Costituzionale. Dichiarata incostituzionale la legge della Regione Veneto che stabiliva nelle convenzioni urbanistiche la previsione «dell’impegno ad utilizzare la lingua italiana per tutte le attività

Approfondimenti

IL PORTO DI ISCHIA CELEBRA I SUOI 163 ANNI, COSTRUITO GRAZIE AD UN’INTUIZIONE DEL RE FERDINANDO II DI BORBONE

Ischia è in vena di festeggiamenti, infatti festeggerà  l’apertura del suo porto avvenuta 163 anni fa, per volere  del re Ferdinando II di Borbone. Ci sarà l’esibizione della N’drezzata, una delle

Approfondimenti

IL TRAFFICO SUL WEB E’ SEMPRE PIU’ CRIPTATO SECONDO GOOGLE, GRAZIE AL PROTOCOLLO HTTPS

Il traffico su Internet è sempre più cifrato come spiega un rapporto di Google che fa un quadro dell’adozione nel mondo del protocollo Https che  garantisce che i contenuti visualizzati

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi