LA PIZZA CHE METTE D’ACCORDO NUTRIZIONISTI E BUONGUSTAI

La buona alimentazione non è per forza di cose nemica del gusto. Immaginate, ad esempio, una pizza – per molti il piatto più buono in assoluto – preparata con sette impasti diversi, con prodotti di qualità come pomodorino del piennolo del Vesuvio, burrata pugliese, alici di Cetara e capperi di Salina, con farine di tipo 1 macinate a pietra con mulino di inizio ‘900, con una lievitazione che va dalle 48 alle 120 ore, una pizza, insomma, che mette d’accordo tutti: dai nutrizionisti, ai dottori di medicina bio-naturale, passando per i palati raffinati e le buone forchette.

Mercoledì 8 luglio, alle ore 12:00, a Napoli, presso  il locale “Sua Maestà la pizza” (sito in via Manzoni 83/85), si discuterà proprio di questo, con una tavola rotonda sul gusto e l’alimentazione sana.

Ne parleranno: il prof. Giovanbattista Boccacini, coordinatore sud Italia e docente di medicina bio-naturale presso A.MI. University, il dottor Carlo Montinaro, presidente dell’Università Popolare Nuova Scuola Medica salernitana, la dottoressa Maria Valente, specialista dell’alimentazione e i produttori di mozzarella, pomodoro, olio e farina, Pasqualino Calatola, diabetologo nutrizionista, presidente regionale S. I. M. D. O. (Società Italiana Metabolismo Diabete e Obesità), Chef Antonio Bedini, ambasciatore AIGS per centro nord est Italia,
Master Chef Marco Faiella, Quattro forchette rosse Michelin, con i quali si potrà interloquire. Modererà l’evento la giornalista enogastronomica Laura Gambacorta. Al termine della conferenza, seguirà una degustazione gourmet con i prodotti tipici della tradizione.

Il Maestro Gourmet Varlese creerà, inoltre, una pizza regale, con scaglie d’oro ed altri ingredienti pregiati, una pizza dal valore di 1.000 euro che sarà inserita nel menu e il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza all’Associazione no-profit “Orfani della vita”.

“La nostra è una tradizione sempre bilanciata, grazie a trentacinque anni di professionalità ed esperienza, in linea con l’amore per la nostra terra custode di sapori e proprietà ormai dimenticate” ha dichiarato Varlese.

 

 

Previous 8xmille Chiesa cattolica: Don Maurizio Patriciello, in prima linea contro la gestione corrotta dei rifiuti nella “ Terra dei Fuochi
Next DE LUCA:"RISPETTATA LA LEGGE. AL LAVORO, A TESTA ALTA, PER RISOLVERE PROBLEMI E VALORIZZARE POTENZIALITÀ"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

TRASPORTI, M5S: STOP GHOSTBUSTERS GIRATO IN CAMPANIA SENZA EFFETTI SPECIALI. DA NOI TRENI E AUTOBUS SONO VERI FANTASMI

“Lo spot che pubblicizza il film Ghostbusters II ambientato in una stazione dove si sentono i suoni di un treno ma il treno non c’è, poteva essere tranquillamente girato in

Approfondimenti

NAPOLI ,RIAPERTURA DELLA NUOVA FUNICOLARE CENTRALE

Sono terminati  i lavori di manutenzione della Funicolare Centrale di Napoli.La riapertura è prevista per la prima metà di Luglio ,dopo aver portato a termine i vari collaudi tecnici e

Approfondimenti

Un treno in cammino per i diritti delle donne :D’Amelio e De Luca domani in Irpinia insieme a centinaia di donne provenienti da tutta la regione

E’ tutto pronto per il “Treno dell’8 marzo”, treno storico solidale organizzato dalla Presidenza del Consiglio regionale della Campania e dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, in collaborazione con i

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi