La scrittura “fotografata” da Paoli racconta la bellezza di un luogo dove “le tracce dell’umanità si perdono e la natura, indisturbata, trionfa”

“Fotografie in cui i vivi e i morti sono ugualmente presenti. Fotografie per ricordarci che i morti sono solo i vivi di un altro tempo” . Una frase questa profetizzata da Michael Cunningham e fa da contraltare a Hallelujah Toscana , ovvero  il libro del fotografo Marco Paoli con poesie di Alba Donati e una introduzione dello scrittore premio Pulitzer Michael Cunningham.

Le emozionanti  immagini in bianco e nero del fotografo fiorentino ci immergono nella bellezza di una regione diversa, che ha ben poco a che fare con l’immagginario che ognuno di noi depone  della Toscana. Sfogliando, pagina dopo pagina,  le poesie di Alba Donati, e andando in mete   più conosciute della regione e dall’iconografia classica conosciuta in tutto il mondo, le fotografie di Hallelujah Toscana si muovono in una dimensione parallela, suggestiva e romantica ma anche dolorosa e misteriosa.

Dopo aver tanto girato  in giro per il mondo, Marco Paoli ha voluto allinearsi  con la terra in cui è nato, cresciuto e ritornato. Un ritorno alle origini in una Toscana contraddittoria, antica e contemporanea, luminosa e buia, sacra e profana allo stesso tempo, in un gioco dialettico di equilibri che onora e trascende insieme il trascorrere del tempo. E in una Toscana fatta di sole, di eterna bellezza.

La’autore a tal proposito spiega che: “In questo viaggio sono andato a cercare proprio le sfumature e contraddizioni della bellezza toscana, quella bellezza fuori dall’icono¬grafia classica conosciuta in tutto il mondo. Ho ritrovato la meraviglia, lo splendore nascosto ai più; ma ho visto e sofferto anche l’abbando¬no in tutta la sua potenza. Gloriosi passati sepolti e dimenticati; rovine, resti, splendidi edifici dismessi e lasciati a loro stessi. Dove le tracce dell’umanità si perdono e la natura, indisturbata, trionfa”.

Risultati immagini per toscana

Previous E' stato dato via  libera al nuovo Piano ospedaliero della Regione Campania
Next SCHETTINO FA RICORSO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO DI STRASBURGO

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

IL TEATRO FORTEBRACCIO PRESENTA LO SPETTACOLO “CANTICO DEI CANTICI”

Lo spettacolo CANTICO DEI CANTICI, vincitore di due Premi UBU 2017 nelle categorie “miglior attore/performer” con Roberto Latini e “miglior progetto sonoro” con Gianluca Misiti, è a Caserta da sabato

Cultura

Al Summarte, Sal Da Vinci in “Un italiano di Napoli” con la regia di Alessandro Siani

Somma Vesuviana (NA) – Al Summarte di Somma Vesuviana mercoledì 25 e giovedì 26 gennaio alle ore 21.00 andrà in scena l’ultimo lavoro di Sal Da Vinci dal titolo “Un italiano

Cultura

NAPOLI: AL PAN UNA MOSTRA SUI CONFINI UMANI, CONFINI CHE SI PENSA SIANO PER LO PIU’ GEOGRAFICI, MA IL PIU’ DELLE VOLTE SONO QUELLI MENTALI AD ESSERE IN OGNI DOVE

Il PAN palazzo delle arti Napoli, per poco tempo dal 30 settembre al 10 ottobre, ospiterà la mostra fotografica di Sandro Montefusco “Uomini sul Confine” organizzata in collaborazione con l’Assessorato

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi