LA SEGRETARIA REGIONALE DEL PD TARTAGLIONE SULL’ INCONTRO A FUORIGROTTA DEL PD CON DE LUCA.

“Questo tour tra i quartieri di Napoli, promosso ​dal​ gruppo Pd in Consiglio regionale, è una delle occasioni di ascolto e di confronto che come Partito democratico stiamo mettendo in campo in sinergia con il presidente De Luca, nell’esclusivo interesse di Napoli e dei suoi cittadini.
Smascherare le bugie e le promesse mancate di de Magistris non è sufficiente per riconquistare il feeling con quei napoletani che hanno perso fiducia nel Partito democratico. Non abbiamo la bacchetta magica, ma la sola strada che possiamo percorrere è fatta di lavoro, di concretezza e di responsabilità. Abbiamo un Governo che sta riportando il Sud e la Campania in cima alle priorità, abbiamo una Regione che, ​senza annunci, opera quotidianamente per ridare dignità alla nostra terra. Uniamo le forze e dimostriamo che, anche per Napoli, il Partito democratico c’è, con i dirigenti, i militanti e con quella straordinaria comunità che, quando sa essere unita, ​rappresenta il nostro vero punto di forza per vincere questa sfida​”

ASSUNTA TARTAGLIONE​

Previous ALLA FESTA DELL'UNITA' A MILANO ABBRACCIO BOSCHI-PISAPIA:"MAI LITIGATO." BOSCHI."L'ARGINE AL POPULISMO PUO' ARRIVARE SOLO DAL PD."
Next AMICHEVOLE PRE-CAMPIONATO , NAPOLI-CHIEVO :1-1 . OUNAS RISPONDE AD INGLESE

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

ABUSIVISMO,DE LUCA:”CAMPAGNA DI MISTIFICAZIONE INTOLLERABILE.SFIDIAMO IL MINISTRO ORLANDO.LA NOSTRA LEGGE NON PARLA MAI DI CONDONI.”

Durante la conferenza stampa,tenutasi nella sala di Palazzo Armieri in via Nuova Marina a Napoli, commentando le polemiche sul tema dell’abusivismo evoluto,  dopo la scossa sismica che ha fatto crollare

Qui ed ora

TRENO RENZI :CONFERENZA PROGRAMMATICA A NAPOLI DAL 27 AL 29 OTTOBRE

Partirà il 17 ottobre, alle 10 del mattino, dalla stazione di Roma il treno del Pd. Per otto settimane farà un percorso di ascolto e confronto attraverso le 107 province

Qui ed ora

Napoli,1000 spese al giorno ai bisognosi

“Abbiamo iniziato con gli anziani ammalati che vivono da soli, poi siamo venuti in contatto con tante famiglie che nell’emergenza covid19 si sono trovate senza nulla, c’era chi mangiava passate

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi