La Settantaduesima edizione del festival di Cannes inaugurata da risate horror

Non poteva esserci inaugurazione migliore, il Festival di Cannes oggi ha optato con una apertura inconsueta. Di fatti sono stati  gli zombie ad aver celebrato l’inizio della settantaduesima edizione, scelta bizzarra seppur d’autore come I morti non muoiono di Jim Jarmusch. Il film è piaciuto alla stampa che ha riso molto e applaudito a scena aperta, soprattutto nei momenti più surreali ma allo stesso più politici, come quello degli zombie tornati dalle tombe in cerca di wi-fi, xanax o tv via cavo.  Un film che è una dichiarazione d’amore al cinema di genere, George Romero è omaggiato ampiamente, e al cinema tout court con una serie di gag tra Adam Driver e Bill Murray che entrano e escono dal film, come quando Murray dice “questa musica mi è familiare” e Driver replica “certo è la colonna sonora del film”. 

Circondato dalle donne del suo film, Selena Gomez, Chloë Sevigny e Tilda Swinton con accanto i sodali Bill Murray e Adam Driver, Jim Jarmusch ha fatto la prima Montée de Marche preceduto dalla giuria di Alejandro Gonzalez Inarritu. Prima della proiezione del tredicesimo film del regista americano, l’ouverture era stata affidata al comico francese Edouard Baer. Già maestro di cerimonie lo scorso anno, molto celebre in Francia ma pressoché sconosciuto altrove, Italia compresa, ha dato un tono popolare allo spettacolo, l’inaugurazione oltre che in tv quest’anno è stata proiettata anche in 600 sale francese.

Previous OPEN DAY PROGETTO SPERIMENTALE ADOLESCENTI
Next Tiziana Maffei è la nuova direttrice della Reggia Di Caserta, succede a Mauro Felicori

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Pariota.”Gli Isti del nostro vivere quotidiano,che si nutrono di fake news per additare colpevoli e giustificare la propria frustrazione. “

Ci mancavano solo i terrapiattisti a raccontarci che i nostri antenati si sono sbagliati: la Terra è piatta, Sole e Luna le girano intorno. Teoria che fa impallidire l’altra grande

Officina delle idee

EGLI DOVEVA RESUSCITARE DAI MORTI. SENTIERI DI RIFLESSIONE SULLA PASQUA

Resurrezione del Signore / C / Gv 20,1-9 Per i cristiani la domenica di Pasqua è il giorno più importante dell’anno. Essi ricordano l’avvenimento determinante della loro esistenza:la Resurrezione di

Officina delle idee

NAPOLI , DEDICATA UNA MOSTRA IN ONORO DI DIEGO ARMANDO MARADONA

La storia d’amore tra Napoli e Diego Armando Maradona si ritrova al centro di numerose iniziative nella città partenopea. Infatti, la città partenopea e soprattutto l’intero popolo azzurro  non si perde mai occasione

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi