La Squadra mobile della Questura di Napoli ha fermato un minorenne coinvolto nell’omicidio di Coroglio

La Squadra mobile della Questura di Napoli la scorsa notte ha fermato un minorenne che era stato  coinvolto nell’omicidio di Coroglio, a Napoli, di Agostino Di Fiore, 28 anni.
Dapprima una lite in una discoteca di Bagnoli, a Napoli, per  dei banali motivi. Poi il giovane, residente nel quartiere di Scampia,  ha incontrato lungo la strada le persone con le quali aveva litigato nel locale. Qualcuno ha preso la pistola. Sono stati esplosi in tutto quattro colpi, uno dietro l’altro, e per il 28enne non c’è stato scampo: è morto subito. Le accuse ipotizzate dalla procura dei Minorenni di Napoli nei confronti del giovane bloccato dalla Polizia, secondo organi di stampa,  sono di concorso in omicidio, porto e detenzione di arma da fuoco. 

Previous MONDIALI IN RUSSIA :SARA' LA COMPETIZIONE PIU' COSTOSA DI SEMPRE !
Next UN GIOVANE NIGERIANO DI 17 ANNI RESIDENTE A CASERTA PERDE LA VITA ANNEGANDO IN PISCINA NELLA VILLA DOVE LAVORAVA

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

TRUMP ATTESO A MAGGIO IN ITALIA MA LE STRUTTURE CHE OSPITERANNO IL G7 NON SONO ANCORA PRONTE

Quest’anno tutte le Nazioni appartenenti al G7 nei prossimi mesi arriveranno in Italia, più precisamente in Sicilia, dove è stato organizzato il vertice delle sette Nazioni, che appunto compongono il

Qui ed ora

Regionali, rebus candidati e liste in Irpinia

Troppi nomi per poche caselle: a poco più di un mese dalla presentazione delle liste per le Regionali campane, in Irpinia la truppa degli aspiranti candidati, tanto sul fronte del

Qui ed ora

Caso Regeni: Si cerca di  recuperare le immagini delle telecamere di tutte le stazioni della linea 2 della metropolitana del Cairo a due anni dalla morte

Si cerca di  recuperare le immagini delle telecamere di tutte le stazioni della linea 2 della metropolitana del Cairo, infatti,  il team di esperti russi nominati nell’ ambito dell’inchiesta sul

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi