«Lasciami stare, non mi devi più toccare». Sacerdote arrestato per abusi sessuali su bimba di 11 anni a Caserta

Non voleva più che il prete la molestasse, così ha registrato con il telefonino gli incontri tenuti col sacerdote nella canonica della parrocchia raccogliendo elementi rilevanti che hanno portato all’arresto dell’uomo. Ha fatto tutto da sola la bimba di 12 anni vittima degli abusi di don Michele Mottola, parroco a Trentola Ducenta (Caserta) fino al maggio di quest’anno, poi sospeso dalla diocesi di Aversa. Nei suoi confronti è stato avviato un processo canonico tuttora in corso.

Risultati immagini per arrestato sacerdote caserta

«Lasciami stare, non mi devi più toccare», è una delle frasi emblematiche che la piccola ha registrato mentre parlava con il prete; «è solo un gioco, non facciamo niente di male» sono le altre significative parole pronunciate invece dal sacerdote e finite nelle registrazioni consegnate dai genitori della bimba nel maggio scorso ai poliziotti del Commissariato di Aversa e fatte ascoltare alla diocesi, che ha subito sospeso don Michele dal servizio, informando la Procura di Napoli Nord. Nel frattempo gli investigatori della Polizia di Stato guidati da Vincenzo Gallozzi hanno raccolto anche delle testimonianze. Il cerchio sulla ricostruzione della vicenda si è chiuso con l’incidente probatorio che ha messo vittima e carnefice uno di fronte all’altro; la coraggiosa bambina ha confermato che gli abusi andavano avanti da tempo, mentre don Michele si è difeso dicendo che la minore stava farneticando. Intanto i genitori della bimba si sono rivolti al programma tv “Le Iene” perché la vicenda venisse fuori in tutta la sua drammaticità.

Previous Alessandria, i funerali dei tre vigili del fuoco morti nell'esplosione della cascina
Next Anpal Servizi e Regione Campania: "Intesa irraggiungibile,non c'è volontà De Luca per convenzione"

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Martina si candida: “La passione è la nostra forza, ripartiamo da qui.Sono in corsa per stupirvi.”Il segretario uscente ha il sostegno di Delrio, Serracchiani,Cantone e Orfini.Forse ticket con Righetti.

Alla fine ha sciolto la riserva: Maurizio Martina si candida alla segreteria del Pd. L’annuncio nella sede del circolo dem di San Lorenzo a Roma, il quartiere dove fu barbaramente

ultimissime

Bullismo: incontro con i giovani di Nisida per illustrare @scuolasenzabulli , il Garante dei Detenuti Ciambriello : “internet ha cambiato rapporto tra genitori e figli” .Il Presidente del Corecom Campania Domenico Falco : “dove c’è cultura non ci può essere violenza”

Domani, martedì 3 luglio alle ore 10.00 il Comitato Regionale delle Comunicazioni e il Garante dei detenuti della Campania illustreranno il progetto “@scuolasenzabulli” ai giovani dell’Istituto penale minorile di Nisida.

ultimissime

MONS.GALANTINO,SEGRETARIO GENERALE DELLA CEI:”sussidarieta’ via per rilanciare l’occupazione giovanile.No al pietismo e all’assistenzialismo”

Il segretario generale della Cei alla giornata conclusiva. L’economista Becchetti: alla politica spetta il compito di “dare risposte” per vincere la sfida del lavoro, specialmente al Sud Ai giovani bisogna

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi