LAVORO, PALMERI:”ALTRE 424 RISORSE IMPEGNATE PER LA COLLETTIVITÀ”

E’ stato pubblicato sul BURC di ieri il DD n. 625, il VI decreto di finanziamento per APU. “Si è dato il via ad altre 424 azioni di pubblica utilità in 38 enti campani che hanno presentato progetti ammissibili e finanziabili”. In merito si è espressa l’assessore campano al Lavoro Sonia Palmeri che ha dichiarato :“Complimenti alle Amministrazioni che hanno colto la valenza anche sociale di questa misura di politica attiva al lavoro, presentando progetti di cura del patrimonio, promozione e sicurezza del territorio, cura del verde pubblico, aggiornamento banche dati, recupero archivi e solidarietà sociale – ha sottolineato l’assessore campano al lavoro – I destinatari sono ex percettori di ammortizzatori dal 2014, attualmente senza reddito. Le procedure sono semplici ed a burocrazia zero. La Giunta De Luca dimostra ogni giorno il suo impegno concreto a favore dei territori e delle comunità locali – ha concluso Palmeri – Con questi, sono 2.613 i lavoratori coinvolti in questa seconda fase autorizzatoria, su 190 enti pubblici”

Previous Usa-Corea ,Trump e Kim firmano il documento congiunto: "Al lavoro per completa la denuclearizzazione"
Next Mario Capanna, '68 filo tra passato e futuro,mercoledì 13 giugno la presentazione del suo saggio:"NOI TUTTI."

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Alla presentazione dell’Osservatorio Ipsos-Comieco il Premio Montale a Giangiacomo Schiavi

Incertezza e disincanto caratterizzano oggi il sentiment degli Italiani in vari ambiti della società. La globalizzazione e lo sviluppo di internet e dei social network stanno portando a cambiamenti irreversibili nell’economia, nella

Economia e Welfare

CON LA PALESTINA NEL CUORE, A NAPOLI UN INCONTRO VERBALE, UDITIVO E TATTILE, PRESSO CASARCOBALENO

Giovedi prossimo, presso CasArcobaleno, a Scampia a Napoli, in via Arcangelo Ghisleri, si terrà l’incontro “Con la Palestina nel cuore”, un incontro verbale, visivo, uditivo e tattile, condotto da Enrico

Economia e Welfare

Si chiama Abb (SafetyApp), l’app ottenuta per la sicurezza sul lavoro

L’applicazione di Abb (SafetyApp) ottenuta per la sicurezza sul lavoro ha permesso di segnalare, per l’appunto  50.000 situazioni di pericolo e ha diminuito  del 50% il numero di infortuni gravi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi