Leopolda, Renzi: ’80 euro alle famiglie con figli’. IdeeItalia, Berlusconi: “Di Maio ha fallito.Un nuovo laeder può essere il generale Gallitelli.”

Matteo Renzi chiude la Leopolda tendendo la mano a nuovi alleati, cui assicura “pari dignità”. “Basta litigare – dice – e basta con il congresso permanente. Siamo una squadra”. Il segretario dem assicura anche un impegno sulla legge sul fine vita anche se, chiosa, bisogna pensare anche al prima estendendo gli 80 euro alle famiglie con figli. La nostra prima proposta sarà il servizio civile obbligatorio. Quanto alle elezioni, Renzi ostenta sicurezza: “Tutti i sondaggi danno il Pd primo gruppo, testa a testa Di Maio-Berlusconi per il secondo posto”.
Silvio Berlusconi, intervenendo nella giornata di chiusura di IdeeItalia, la ‘contro-Leopolda’ organizzata da Forza Italia a Milano, spiega: “Se il centrodestra vincerà le elezioni, il prossimo governo avrà 20 ministri, 12 “che vengono dalla società civile e solo 8 dalla politica: “3 di Forza Italia, 3 della Lega e due a Fdi”, aggiungendo che “dovremo fare spazio alla quarta componente del futuro centrodestra”.
Per Berlusconi, i 5 stelle “hanno un front man, Di Maio, con un faccino pulito ma che si è iscritto a legge ed ha fallito, si è iscritto a ingegneria ed ha fallito. Ha fatto solo lo steward al San Paolo per vedere gratis le partite del Napoli”.
“Non siamo concorrenti ma alleati e come tali siamo contenti dei voti che prendono. Speriamo ne prendano il più possibile”, ha aggiunto il leader di Forza Italia spiegando che con loro non ci sarà bisogno di andare dal notaio perché “si fa quando non ci si fida”.
In serata Berlusconi, ospite di “Che tempo che fa” da Fabio Fazio, soffermandosi su chi possa il leader del centrodestra unito, ha detto: “Ho diversi nomi. C’è una persona molto capace, a cui non ho ancora parlato: Il generale dei Carabinieri Leonardo Gallitelli” che è un esempio di “qualcuno che non viene dalla politica, qualcuno che possa essere visto come una garanzia come premier”. “Deve essere una persona molto capace, qualcuno che abbia fatto cose di successo”, spiega Berlusconi. “Come candidato premier penso a un certo Berlusconi” ma se la sentenza di Strasburgo non arrivasse in tempo o fosse negativa “penso a qualcuno che abbia fatto cose di successo come Gallitelli, uno dei migliori vertici del corpo dei Carabinieri”, spiega il leader di FI precisando come Gallitelli sia un nome che fa da “esempio” all’identikit che sta cercando: “qualcuno che nel mondo del lavoro, dell’impresa, del terzo settore possa essere visto positivamente per i traguardi raggiunti”.
Alla Leopolda, Renzi è intervenuto anche sugli avversari: “Non siamo come Berlusconi che ogni volta che perde dà la colpa a qualcuno, noi quando perdiamo diciamo che abbiamo perso, M5s parlano di complotto ed invece quando si perde è perché gli italiani scelgono altri. Vi invito all’onestà intellettuale perchè se non guardiamo al passato non si è onesti sul futuro. Abbiamo perso la sfida ma la rifarei. Siamo qui ancora più forti di prima”.
“Tra pochi mesi comincerà la campagna elettorale – ha aggiunto Renzi -, ammesso che si sia conclusa quella prima, e la prima proposta del Pd non sarà un bonus anche se noi li difendiamo, né un diritto anche se noi li difendiamo e li abbiamo estesi ma il servizio civile obbligatorio per tutti i ragazzi del Paese”.

Previous MIGRANTI ,LE DICHIARAZIONI DI GENTILONI :"L'ITALIA CHIEDE CHE LE ORGANIZZAZIONI APPROFITTINO DELL'APERTURA CHE LE AUTORITA' LIBICHE COMINCIANO A DARE"
Next MERCOLEDI' A POZZUOLI : MAFIE , GLOBALIZZAZIONE E STATI :" AREA GRIGIA ",CORRUZIONE ,PARADISI FISCALI E RICICLAGGIO!

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

ABORTO IN IRLANDA :TRIONFA LA LEGALIZZAZIONE

Svolta storica per l’Irlanda! Infatti ,è iniziato nella mattinata il conteggio dei voti del referendum sull’aborto , ma già nella scorsa serata , gli exit poll avevano sottolineato  la netta

ultimissime

INCENDIO AL “GRAN GHETTO” DI RIGNANO GARGANICO.IDENTIFICATI I DUE MORTI.SONO ENTRAMBI ORIGINARI DEL MALI.

Sono due cittadini del Mali. La Procura: al momento escluso il dolo. Due giorni fa era iniziato lo sgombero per “infiltrazioni criminali”. Appello della Caritas e del parroco: colpa del

ultimissime

LA NAVE ITALIANA ASSO 28 RIPORTA 108 MIGRANTI IN LIBIA

L’Italia rischia una condanna da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo per la vicenda del rimorchiatore Asso che opera a supporto delle piattaforme petrolifere nel Mediterraneo, e ha riportato

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi