L’Italia trionfa. Milano e Cortina meta delle Olimpiadi 2026

Quella di ieri è una di quelle giornate che non possono essere dimenticate facilmente, giornata che rimarrà nella storia dello sport italiano. Il Cio, come annunciato dal presidente Thomas Bach, assegna a Milano-Cortina le Olimpiadi invernali 2026. La nostra candidatura, con 47 voti favorevoli contro i 34 per Stoccolma-Aare, è stata dunque preferita a quella svedese. L’Italia organizzerà le Olimpiadi per la quarta volta nella sua storia dopo Cortina (1956), Roma (1960) e Torino (2006).  Non è mancata, ovviamente, gioia ed esultanza per la delegazione italiana.  L’accoppiata Milano-Cortina ha ottenuto l’assegnazione dei Giochi olimpici 2026 invernali con 47 voti contro i 34 di Stoccolma-Aare, con un solo astenuto: la decisone del Cio e’ stata presa al primo scrutinio, il quorum necessario era di 42 voti.

Risultati immagini per malago

Non è mancato l’intervista a caldo, da “SportMediaset”  per il presidente della Coni, Giovanni Malagò, che, commenta così il successo di Milano-Cortina: “Sono molto emozionato, è un risultato molto, molto importante non solo per me ma per l’intera nazione. Sono davvero orgoglioso di questa squadra che abbiamo creato tutti insieme senza differenze di colore politico. All’inizio e’ stato complicato individuare i nostri punti di forza, la nostra candidatura era peculiare. Contemporaneamente devo dire che grazie ai pionieri di questa avventura abbiamo raggiunto questo traguardo. Grazie ad un fantastico presidente della Repubblica Sergio Mattarella che fin dal primo giorno ha dato il suo sostegno. Non ricordo nella mia vita una passione cosi’ forte. Vorrei ringraziare i governatori Zaia e Fontana, perche’ tutta questa passione non era cosi’ ovvia. Una parola infine per il sottosegretario Giorgetti, il cui apporto e’ stato fin dall’inizio estremamente positivo. La sua complicita’ al progetto, anche se all’inizio aveva delle perplessita’ con il Governo ma e’ stato in grado di trovare una soluzione affinche’ si potesse sostenere il progetto”, ha aggiunto ancora Malago’. “Grazie a queste fantastiche giovani donne, atlete, sono orgoglioso di Arianna Fontana, Sofia Goggia, Michela Moioli ed Elena Confortola. Hanno rappresentato dal primo giorno l’immagine del nostro paese. Poi in Italia tutti, anche i media, sono tutti stati a sostegno della nostra candidatura”. Il numero uno dello sport italiano annuncia poi la sua ricandidatura: “Ho aspettato oggi per dirlo, ma ora posso confermare che mi ricandido alla presidenza del Coni. Se avessimo perso sarebbe stato giusto che qualcuno mi sostituisse. Ma abbiamo fatto un lavoro formidabile e questa vittoria la dedico al Comitato olimpico italiano”.

Non è mancato anche il commento delle stesse protagoniste delle Olimpiadi a “SportMediaset”. Ecco quanto evidenziato da “Linkabile”:

Risultati immagini per michela moioli

“Sara’ una grande crescita per tutti non solo dal punto di vista sportivo ma personale. Sara’ un’opportunita’ per tutti gli italiani“. Lo ha detto la campionessa olimpica di snowboard cross Michela Moioli parlando da Losanna dopo l’assegnazione dei Giochi Olimpici Invernali 2026 a Milano-Cortina.

Immagine correlata

“Una esplosione di gioia ed emozioni. Non volevo quasi ascoltare, poi una gioia immensa”. Lo ha detto Arianna Fontana, campionessa olimpica di short track, parlando da Losanna dopo l’assegnazione dei Giochi Olimpici a Milano-Cortina. “Non so se ci saro’ come atleta ma sono pronta a dare una mano per questi Giochi”.

Previous Sconfitta per l'Italia U21. Francia e Romania pareggiano 0-0
Next Maturità: Studenti in panico per il colloquio finale

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

FRANCESCHINI: ” ABBIAMO INAUGURATO AL MADRE LA MOSTRA PIU’ IMPORTANTE DELL’ANNO IN ITALIA, UN ESEMPIO VIRTUOSO TRA ISTITUZIONI CHE METTE ASSIEME POMPEI E IL MUSEO MADRE”

“Penso che oggi abbiamo inaugurato al Madre la mostra piu’ importante dell’ anno in Italia, un esempio virtuoso di collaborazione tra istituzioni che mette assieme Pompei e il museo Madre,

ultimissime

4 gemelli, campagna solidarietà Caritas. Il parto il 24 settembre a Benevento, ora servono sostegni economici.

La Caritas diocesana di Benevento ha avviato una gara di solidarietà a favore della giovane coppia di coniugi trentenni Parrella-Zollo dopo la nascita, il 24 settembre scorso, di quattro gemelli,

ultimissime

INTIMIDAZIONE CONTRO LA FONDAZIONE FAMIGLIA DI MARIA A SAN GIOVANNI. LA PRESIDENTE ANNA RICCARDI:” NOI NON CI FERMIAMO,ALLE PALLOTTOLE RISPONDIAMO CON LA BELLEZZA!”

Colpi di arma da fuoco contro la sede della Fondazione Famiglia di Maria a San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia di Napoli. Secondo quanto conferma la Polizia di Stato,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi