Lite tra coniugi, muore il fratello della moglie

Un uomo di 53 anni è morto per le conseguenze di una lite familiare a Giugliano. Il cognato è stato fermato con l’accusa di omicidio preterintenzionale, e  tutto è iniziato in via Gambuzzi con una lite tra la moglie, di 49 anni, ed il marito di 40. Nella discussione è entrato anche il fratello della donna, di 53 anni, con seri problemi di salute: nei concitati momenti che ne sono seguiti – secondo quanto riferito dai Carabinieri – si sarebbe spostata la cannula tracheale che l’uomo portava a causa di una grave malattia respiratoria. E’ stato richiesto l’intervento dei militari che hanno ricevuto la segnalazione relativa ad una persona che aveva avvertito un malore ma quando sono arrivati sul posto, con il 118, l’uomo era già morto.

Previous Ferragosto, aperti siti e Vesuvio
Next Si studia 'quota 100' pensioni, costa 4 miliardi

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

NAPOLI. GALLO (M5S): CON ‘MONUMENTANDO’ DE MAGISTRIS SVENDE CITTA’ A DITTE AMICHE E DISTRUGGE OPERE STORICHE

“De Magistris viene bacchettato dall’anticorruzione. Gare con un unico partecipante vengono vinte da chi sembra un dilettante allo sbaraglio. Piuttosto che ristrutturarle, si rischia di distruggere le inestimabili bellezze di

Qui ed ora

Terremoto: Pittella e Toia, Regioni e Governo attivino fondo europeo calamità naturali

Si resta annichiliti e senza parole di fronte a tragedie di questo tipo. Ora però é il tempo di fare tutto il possibile in termini di uomini e risorse per

Qui ed ora

CAPRI: LA GUARDIA DI FINANZA FERMA DUE TURISTE REE DOPO AVER ACQUISTATO CON CARTE DI CREDITO ALTRUI

Erano arrivate a fare acquisti in negozi di note griffe a Capri  utilizzando carte di credito di cui non erano titolari e delle quali non è ancora chiaro come ne

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi