L’OMS LANCIA L’ALLARME: L’81% DEGLI ADOLESCENTI TRA GLI 11 E I 17 ANNI NON PRATICA NESSUN SPORT

L’81% degli adolescenti tra 11 e 17 anni fa poca attività fisica. L’allarme arriva dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) in un documento aggiornato nel quale si spiega che l’inattività fisica è un fattore chiave per lo sviluppo di patologie cardiovascolari, diabete e cancro. Inoltre, rileva l’Oms, nonostante circa l’80% dei paesi membri abbia sviluppato politiche e piani per ridurre l’inattività fisica delle rispettive popolazioni, solo nel 56% di essi tali misure risultano operative. Nel 2013, gli Stati membri Oms hanno fissato l’obiettivo volontario di ridurre entro il 2025 del 25% la mortalità prematura dovuta a malattie non trasmissibili come, appunto, cancro e diabete. Il ‘Piano globale per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili 2013-2020’ rappresenta una guida per i Paesi. L’Oms ha però annunciato che è ora in preparazione un ‘kit di strumenti’ specifici per settore per aiutare gli Stati ad implementare tali azioni.

Previous LA GUARDIA DI FINANZA DI NAPOLI SEQUESTRA IN VENETO OLTRE 73 CHILOGRAMMI DI DROGA
Next SI E' VERIFICATO UN ATTACCO INFORMATICO DURANTE L'APERTURA DEI GIOCHI DI PYEOGNCHANG

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

CONFERENZA STAMPA DI SOLIDARIETA’ CONTRO LA CHIUSURA DELLA COMUNITA’ IL PONTE DI NISIDA

“Io mi sento una cittadina che vuole denunciare quanto sta accadendo indipendentemente dall’esperienza trentennale da operatrice sociale”. Sono le parole invigorite dalla rabbia, dall’incredulità, quelle che Lidia Ronghi, Presidentessa della

Economia e Welfare

L’ACCORATO APPELLO DI DON MAURIZIO PATRICIELLO: CHIAMA IN CAUSA LA MINISTRA LORENZIN. “CERCHIAMO SOLO RISPOSTE”

Don Maurizio Patriciello, prete di Caivano, personaggio simbolo della battaglia contro la Terra Dei Fuochi, da anni in prima linea, continua a lanciare appelli e a dire  “basta” alla morte,

Economia e Welfare

MANOVRA: IL SENATO RINNOVA LA FIDUCIA AL GOVERNO SUL DDL DI BILANCIO CON 140 VOTI FAVOREVOLI

Ultimo atto per la manovra e per la legislatura. Il Senato ha rinnovato la fiducia al Governo sul ddl di bilancio con 140 voti favorevoli e 97 contrari.Scrive in un tweet

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi