Londra: il primo ristorante dedicato solo al formaggio

Ci si siede su alti sgabelli, si vedono passare tanti piattini colorati con numeri diversi e si sceglie cosa gustare. Questo è Pick & Cheeseil primo ristorante al mondo con nastro trasportatore per formaggi, che offre agli ospiti la possibilità di afferrare un piatto dopo l’altro di prelibatezze di piccola produzione abbinati a condimenti specifici e accompagnati a vini locali.

Accanto alla sfilata di 25 tipi di formaggi, ci sono piatti di salumi britannici e si possono anche ordinare piatti caldi rimanendo sempre comodamente seduti al bancone.

Ogni formaggio è contrassegnato da un numero che corrisponde ad un prezzo e alla fine paghi tutto sommando i piatti scelti.

Ogni formaggio è stato accuratamente abbinato ad alcuni condimenti davvero interessanti. I 25 formaggi offerti sono tutti prodotti in Gran Bretagna e attualmente includono Nottinghamshire Stilton con un biscotto al cioccolato e avena; Irish Gubbeen con ananas in agrodolce; Red Leicester con peperoncini canditi; Renegade Monk con gelatina di tè Earl Grey; Rollright morbido e burroso con diffusione di melassa di pancetta; Spenwood e tartufo; e un po ‘di pecorino dello Yorkshire con meringa al limone. Una epifania per chi credeva che i formaggi sono solo italiani, o francesi.

Il Pick & Cheese è uno dei 26 ristoranti del nuovo Seven Dials Market, che si trova all’interno di un ex edificio per la conservazione delle banane e che riunisce un interessante schieramento di aziende alimentari indipendenti, tutte radicate nelle strade e nei mercati di Londra.

Ideatore di questo nuovo modo di condividere il cibo è Mathew Carver, giudice dei World Cheese Awards, che ha fondato The Cheese Truck nel 2014 e ha poi aperto il suo ristorante di punta, The Cheese Bar, nello storico mercato di Camden Town.

Previous Metropolitana, incidente tra Piscinola e Colli Aminei: ci sono 5 feriti
Next Rimborsi, M5s cambia lo Statuto: fondi residui non andranno più a Rousseau in caso di scioglimento del Comitato

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Scheda dati e wifi trovati nel carcere minorile di Airola(BN). Blitz della Polizia Penitenziaria disposto da Procura Benevento

Una scheda dati da utilizzare in uno smartphone per la connessione internet, tre antenne per la captazione di un segnale wifi e droga: è il materiale sequestrato all’interno dell’Istituto di

Economia e Welfare

CAMPANIA: CRESCE IL PIL PIU’ DELLE ALTRE REGIONI

Pil Campano cresce più che nelle altre regioni a dirlo i dati del Rapporto Svimez 2017 .E a quanto pare il 2016 è stato comunque un anno positivo per il

Economia e Welfare

IL GARANTE DEI DETENUTI SAMUELE CIAMBRIELLO IN VISITA UFFICIALE AL CARCERE DI BELLIZZI IRPINO!

Il Garante regionale dei detenuti Samuele Ciambriello, ha visitato la casa circondariale Antimo Graziano di Bellizzi (AV). A fronte di una capienza di 501 detenuti, l’istituto ospita 530 ristretti di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi