Lotto di Xanax ritirato dal mercato: il farmaco più venduto in Italia per ansia e attacchi di panico

L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha disposto il ritiro, a scopo precauzionale, di un lotto di un ansiolitico della ditta Farmed Srl. Nello specifico si tratta del lotto n. AA3578 con scadenza 31-8-2020  della specialità medicinale XANAX – 30CPR 1MG RP – AIC 045189040. Il provvedimento si è reso necessario, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, a seguito del ritrovamento di una confezione del sopra citato medicinale XANAX riportante nell’astuccio esterno un errore di dosaggio (la scritta di 2 mg invece di 1 mg).

Lo XANAX è un potente farmaco ansiolitico ed è uno dei più utilizzati in Italia. Lo XANAX serve a trattare i disturbi da ansia, tensione ed altre manifestazioni corporee o psichiatriche associate con sindrome ansiosa, e negli attacchi di panico con o senza agorafobia. La ditta Farmed ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

Previous Il capo dello Stato Mattarella: 'Italia ritrovi fiducia, dare spazio a giovani. Il divario tra Nord e Sud frena l'intero Paese." Dieci milioni di italiani hanno seguito il suo discorso.
Next Wanda Nara, moglie e manager di Icardi, si racconta in vista al suo nuovo ruolo in Tv

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

MILLY GREY PRESENTA “FASHION SHOW”, COLLEZIONE PRIMAVERA / ESTATE 2016

Domenica 17 aprile, al Bertolini’s Hall di corso Vittorio Emanuele , 165, a Napoli, Milly Grey presenterà “Fashion Show”, la collezzione Primavera / Estate 2016. MILLY GREY è un brand

Approfondimenti

SEX AND THE SOCIAL, GLI ITALIANI LO FANNO SMART

Il più classico dei tradimenti si rinnova e, nell’epoca dei social media, diventa una esperienza sempre più smart e condivisa. La versione digitale del triangolo “lui, lei, l’altro” è online

Approfondimenti

PEDICINI(MOV5STELLE).”IL GOVERNO RENZI STRAVOLGE NORME E PROCEDURE SU PETROLIO,RIFIUTI E ACQUA PUBBLICA.”

Il governo Renzi e il ministro all’Ambiente Galletti continuano a forzare norme e procedure per agevolare gli appetiti e gli interessi delle multinazionali delle trivelle e delle società private che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi