MALAGO’:”ERA INDISPENSABILE CHE IL GOVERNO FACESSE SENTIRE IL SUO SUPPORTO, E CHE LA REGIONE CAMPANIA SOSTENESSE NEL RUOLO CENTRALE L’EVENTO”

Vogliamo fare bella figura perché in questo Paese è sempre stato un successo l’organizzazione degli eventi sportivi“. Così  ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, nel corso della presentazione ufficiale a Roma della 30/a edizione dell’Universiade estiva che si terrà a Napoli dal 3 al 14 luglio del 2019, aggiungendo: “Presentiamo la squadra al completo, da oggi ci mettiamo la faccia. Questo non vuol dire che prima non eravamo convinti, ma era indispensabile che il Governo facesse sentire il suo supporto, visto che determina le coperture e i flussi finanziari, e che la Regione Campania sostenesse nel suo ruolo centrale l’evento“. Malagò poi spiega che “Il Coni non si occupa di costruire impianti, ci saranno delle regole da rispettare, c’è una grande fretta e urgenza” sottolineando inoltre che all’interno della squadra “c’era la necessità di una persona esterna, fuori dai giochi.
Parlo di Marco Tardelli, uomo di sport e persona pulita che sarà il nostro referente e coordinatore della parte sportiva”.

Risultati immagini per malago

Previous IN ITALIA, NEL 2017, IL VALORE DEGLI ACQUISTI ON LINE CRESCE, FACENDO SPOPOLARE L'E-COMMERCE
Next Alilauro ci ripensa, ammessi i voucher su tutte le corse. Vittoria dei pendolari tra Napoli e Ischia

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Il pensiero di Peppe Ventura sulla vicenda Chiara Ferragni

Incredibile come una bottiglina d’acqua possa dividere l’opinione pubblica in due parti. Il web si è letteralmente acceso, infuocato diventando un vero e proprio inferno dove la gente ha iniziato

Officina delle idee

NAPOLI: NASCE UN NUOVO PERCORSO CHE UNISCE I TRE LUOGHI SIMBOLO DELLA CITTA’, IL PALAZZO REALE, LA BIBLIOTECA NAZIONALE E IL TEATRO SAN CARLO

Nasce un  nuovo percorso, un nuovo viaggio attraverso tre monumenti simbolo  di Napoli: il Palazzo Reale, la Biblioteca Nazionale e il Teatro San Carlo per il progetto “Reach Out”, messo in campo dal polo museale

Officina delle idee

Intervista al Maestro Natalino Garofalo

Il popolo napoletano ha la caratteristica di non abbandonare mai le tradizioni; ad esempio le famose Porta Capuana, Port’Alba, Porta Nolana e Porta San Gennaro sono come dei guardiani che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi