MATTARELLA: ” GLI STATI HANNO L’OBBLIGO DI DIFENDERE I CITTADINI DAGLI ATTACCHI DEL WEB”

“Gli Stati hanno l’obbligo di difendere i loro concittadini dagli attacchi virtuali”. Lo ha sottolineato il presidente Mattarella parlando di cybersecurity dalla Lettonia. “Gli strumenti tradizionali, anche i più perfezionati e avanzati di difesa, sono inermi rispetto a questi pericoli e a queste insidie. Per questo i giganti del Web, che hanno realizzato Internet, hanno la responsabilità di renderlo un luogo di libertà e non un luogo di insidie. Sono queste le necessità: quelle di mettere insieme, in maniera determinante – e questo lo può fare l’Unione e non i singoli Stati -ha affermato Mattarella- tutti questi soggetti perché intervengano in maniera coordinata in questo senso”. “Ma la cosa più importante – ha spiegato il presidente – è creare gli anticorpi della società, cominciando dalla scuola, dalla continua formazione dell’uso del Web. Cioè la vera difesa e il vero anticorpo contro le insidie cibernetiche è anzitutto lo spirito critico dei cittadini”.

Previous Inkiostro: Emidio Clementi & Corrado Nuccini a Cori
Next SERIE A ,INTER-FIORENTINA :2-1 DECIDONO ICARDI E D'AMBROSIO

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

VELTRONI:”Quando leggo al fianco della parola Pd la parola scissione mi sale una grande angoscia.Bisogna riconoscere a Renzi di aver dato una scossa a un Paese fermo da troppo tempo. Quello che è mancato è il disegno d’insieme.”

“Temo che la sinistra italiana stia facendo due errori in cui è incorsa più volte nella sua storia. Il primo: non capire l’apertura di una fase storica del tutto inedita per

Officina delle idee

PAPA FRANCESCO: CHIESA IN USCITA. DA DOVE, PER DOVE?

Mentre ancora celebriamo la straordinaria enciclica su «La cura della Casa Comune», torniamo a riflettere su una prospettiva importante di Papa Francesco, il vero logotipo della sua comprensione della Chiesa:

Officina delle idee

Nessuno tocchi l’Europa dell’Est

Niente visita in Turchia per Petro Porochenko, il presidente ucraino costretto ad annullare il viaggio a causa dei recenti sviluppi nell’est del Paese. Il confine orientale si fa sempre più

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi