MATTARELLA:” LE ELEZIONI RAPPRESENTANO IL MOMENTO PIU’ ALTO DELLA VITA DEMOCRATICA. MI AUGURO CHE VENGANO AVANZATE PROPOSTE COMPRENSIBILI E REALISTICHE, CAPACI DI SUSCITARE FIDUCIA”

Il prezioso assetto pluralistico che ci assegna la nostra Costituzione suggerisce e richiede consapevolezza dell’interesse generale. La sua piena attuazione passa anche attraverso il doveroso concorso di ciascuno alla vita istituzionale e sociale della Repubblica. Questa diffusa e comune responsabilità repubblicana, oggi, impone il dovere di riflettere sul crinale storico in cui ci troviamo per definire un’idea del nostro Paese nel futuro“. Così dichiara  il presidente Sergio Mattarella parlando alle Alte cariche dello Stato, riguardo al Paese Italia, aggiungendo che: “Le elezioni rappresentano il momento più alto della vita democratica, da affrontare sempre con fiduciosa serenità: il loro ritmo, costituzionalmente previsto, è fisiologico in qualsiasi ordinamento democratico. L’ ultimo anno della legislatura ha registrato ulteriori importanti obiettivi. Ha consentito di accompagnare la ripresa economica, agevolandola. E’ stata approvata una nuova legge elettorale per la Camera e per il Senato, con regole omogenee e non dissonanti, sul cui merito le opinioni sono legittimamente difformi ma che rappresentano il risultato di una scelta del Parlamento ed evita l’anomala condizione di chiamare al voto gli elettori con quel che residuava di due leggi parzialmente cancellate da due diverse decisioni giurisdizionali. Il Paese sconta, peraltro, un’eredità pesante: in questi anni si sono accentuate le diseguaglianze, il rischio di povertà e di esclusione sociale presenta livelli allarmanti. La disoccupazione, soprattutto giovanile e femminile, rimane gravemente alta, in particolare nel Mezzogiorno. Occorre lavorare insieme, con impegno, per una maggiore e adeguata diffusione dei benefici della ripresa. La crescita economica offre all’Italia una nuova opportunità che va colta”.

Mentre sulle elezioni dichiara che: “Il tempo delle elezioni costituisce un momento di confronto serrato, di competizione. Mi auguro che vengano avanzate proposte comprensibili e realistiche, capaci di suscitare fiducia, sviluppando un dibattito intenso, anche acceso ma rispettoso. E’, questa, inoltre, una strada per ridurre astensionismo elettorale e disaffezione per la vita pubblica. Con apprensione abbiamo registrato alcune manifestazioni di razzismo, antisemitismo, violenza, intolleranza, fanatismo: il nostro Paese dispone degli anticorpi necessari per contenere e respingere il contagio di ideologie e posizioni aberranti, condannate e superate dalla storia”. In conclusione per Mattarella: “Questo tradizionale appuntamento si colloca, per sua natura, in un crocevia temporale, che induce al confronto tra il bilancio dell’anno trascorso e le prospettive dell’immediato futuro. Un confronto reso ancor più impegnativo e stringente dall’approssimarsi del termine della legislatura e dal processo elettorale che sta per avviarsi”.

Previous NAPOLI-UDINESE ,LE DICHIARAZIONI POST GARA DI MAURIZIO SARRI :"SONO SODDISFATTO DELLA PRESTAZIONE. HO AVUTO OTTIMI SEGNALI ANCHE DA CHI HA GIOCATO MENO "
Next MANOVRA: IL BONUS BEBE' VIENE RIFINANZIATO PER I NUOVI NATI NEL 2018 MA SALE A 4MILA EURO LA SOGLIA DI REDDITO

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Scossa Politica al Consiglio Comunale di Portici: Si Dimette Provitera, subentra Riccardo Fernandes(Campania Libera)

  LE DIMISSIONI DI BRUNO PROVITERA Nuovo scossone al Consiglio di Portici presieduta dal Sindaco Vincenzo Cuomo; Bruno Provitera di Campania Libera nonche’ Consigliere della maggioranza Cuomo,  ha rassegnato le

Qui ed ora

Salvini: “La mia parola vale più delle ambizioni di Di Maio. Io rispetto gli elettori. Se dovessi scommettere un euro scommetterei su un governo che rispetti il voto del 4 marzo quindi con centrodestra e 5 stelle”

“La mia parola vale più delle ambizioni di Di Maio. Io non riuscirei a fare quello che fa Di Maio un giorno parla con la Lega e il giorno dopo

Qui ed ora

CASERTANO ,DUE ARRESTI PER TRUFFA SU RISCOSSIONE DELLE TASSE

Non avrebbero versato per quasi sei anni al Comune di Maddaloni (Caserta) la percentuale dovuta sulle tasse locali pagate dai cittadini, realizzando così una truffa per diverse centinaia di migliaia

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi