METEO: AL SUD IL PONTE DELL’IMMACOLATA SARA’ CARATTERIZZATO DA VENTO E PIOGGIA

Nel corso del Ponte dell’Immacolata il maltempo si porterà verso il Sud, ma l’Italia inizierà a subire un graduale raffreddamento con clima decisamente invernale su tutte le regioni.
Il raffreddamento potrebbe favorire situazioni di precipitazioni nevose fino in pianura sulle regioni settentrionali all’inizio della prossima settimana.Sarà coinvolto anche il medio versante Adriatico con neve fino a quote di bassa collina tra Alte Marche e Romagna. Mentre sarà saltato gran parte del Nord Ovest. La perturbazione sarà accompagnata da aria nuovamente più fredda e da un conseguente calo delle temperature. La neve per questo motivo cadrà sulle Alpi specie orientali dai 500-1000m, oltre i 1000-1500m invece sull’Appennino. Il periodo turbolento dovrebbe caratterizzare anche la settimana successiva. L’alta pressione che rimarrà defilata in Atlantico consentirà il passaggio di altre perturbazioni. La terza perturbazione del mese di Dicembre è infatti attesa in avvio della prossima settimana con nuove precipitazioni anche nevose a bassa quota.

Previous PALAZZO DEL PRINCIPE DI LICIGNANO ,RITORNA IL PREMIO LETTERARIO "UNA CITTA' CHE SCRIVE". OSPITE L'ATTORE MICHELE PLACIDO!
Next FEYENOORD-NAPOLI : GLI AZZURRI A CACCIA DI UNA VITTORIA PER CONTINUARE IL CAMMINO EUROPEO!

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

La rivoluzione della comunicazione di Papa Francesco diventa una tesi di laurea

Al Suor Orsola domani alle 16 la presentazione del lavoro del giovane, napoletano Salvatore Mosca volontario della Comunità di Sant’Egidio Sono passati esattamente cinque anni dal quel semplice e nel contempo

Approfondimenti

LE VELE DI SCAMPIA, UN TEMPO LUOGO DI DEGRADO E POVERTA’

Delle Vele di Scampia (profonda periferia al Nord di Napoli), ne rimangono soltanto tre: Vela Verde, Vela Gialla e Vela Rossa, le altre quattro sono state già abbattute. Li dove per

Approfondimenti

“Smartphone e tablet per l’insegnamento delle scienze”, questo il titolo del convegno che si svolgerà a Città della Scienza

Fare il punto su come cambia l’insegnamento scientifico grazie o a   causa delle nuove tecnologie. Questo l’obiettivo  di “Smartphone e   tablet per l’insegnamento delle scienze”, il primo convegno

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi